Testosterone basso dieta con pochi grassi la peggiore

Uno studio molto importante ha stabilito una correlazione tra gli uomini che seguono una dieta con pochi grassi e gli uomini che seguono una dieta mediterranea con poche proteine animali e la riduzione del loro testosterone.

A soffrire di testosterone basso, minore cioè di 300 ng/dL, sarebbero queste categorie di uomini rispetto ad altri che non fanno una dieta restrittiva né in grassi né in proteine animali.

La scienza insomma sembra ribaltare il giudizio del celebre documentario sulla dieta vegana The game Changers, dove gli atleti che cambiavano dieta diventando vegani avevano livelli di testosterone più alto.

Probabilmente il testosterone sia in chi mangia poche proteine animali che in chi fa una dieta con pochi grassi si riduce progressivamente, nel lungo termine.

TESTOSTERONE BASSO DIETA CON POCHI GRASSI O VEGANA LA PEGGIORE

Lo studio, condotto dal dottor Fantus, ha infatti preso in esame oltre 3000 individui maschi che seguivano da anni un determinato stile alimentare. Fantus suggerisce che una dieta con pochi grassi è utile per i soggetti in forte sovrappeso che devono dimagrire, ma per gli uomini che hanno un buon peso corporeo e vogliono alzare il loro testosterone ridurre i grassi e ridurre le proteine animali potrebbe essere controproducente.

La differenza tuttavia non è altissima. Si parla di una riduzione di 30 ng/dL. In sostanza, se un uomo ha già il testosterone basso, questa differenza è significativa, e dovrebbe rivedere la dieta. Se un uomo ha buoni o medi livelli di testosterone non saranno quei 30 nanogrammi a fare la differenza.

Viceversa, se un uomo è obeso, il dimagrimento, ottenuto in qualunque modo, tende ad alzare comunque i suoi livelli di testosterone.

Leggi anche: La dieta del testosterone.
L’integrazione che aumenta il testosterone – 1
L’integrazione che aumenta il testosterone – 2.

Chiudi il menu