L’allenamento fa ingrassare? Ecco cosa sapere

Molte persone credono che allenarsi sia o una perdita di tempo o peggio ancora un ostacolo al dimagrimento. Da questo punto di vista, sia la ricerca scientifica che la divulgazione pseudo-scientifica ha contribuito a peggiorare il rapporto delle persone con l’attività fisica.
In questo articolo cercherò di farti capire perché non è vero, in nessun caso, che l’allenamento fa ingrassare e ti spiegherò gli errori concettuali di chi porta avanti un ragionamento così anti-scientifico.

L’allenamento fa ingrassare? Le tre ragioni di questa convinzione

Come ho detto, dietro la convinzione che l’allenamento fa ingrassare ci sono principalmente due cause, unite a una terza che vedremo a breve. La prima causa è che la divulgazione degli articoli scientifici punta sul sensazionalismo, ma non descrive quasi mai in modo corretto gli studi. Quando leggiamo perciò su qualche giornale che è stato scoperto che allenarsi non fa dimagrire, abbiamo solo un dato certo, questo, ma ci manca tutto il contesto dello studio. Nella maggior parte dei casi, se si leggesse lo studio originale si capirebbe quali sono i suoi bias.

1: Il problema della divulgazione scientifica

Nel caso dell’allenamento, spesso gli studi non prendono in esame l’alimentazione dei soggetti. E questo è un grande svantaggio, perché molte persone allenandosi tendono a mangiare di più credendo di avere bruciato molte più calorie di quante ne hanno bruciate effettivamente. Una concausa di questa sovrastima calorica è l’uso dei fitness tracker, che spesso vengono usati male. Sconsiglierei decisamente i contapassi e i contacalorie a chiunque voglia allenarsi allo scopo di perdere peso.

uno che si allena

Ma anche senza fitness tracker, tantissime persone vanno in palestra per sudare un’oretta e poi correre a farsi l’aperitivo. Allenarsi non deve essere una scusa per mangiare di più o peggio.

2: La divulgazione pseudo-scientifica e le fake news

La seconda causa è la divulgazione pseudo-scientifica: nel campo delle scienze alimentari, chi froda non è l’eccezione, soprattutto a causa di internet e delle tv, che premiano i guru, ma non gli esperti. Il risultato è che non è raro trovare qualcuno che contribuisca a diffondere fake news sull’allenamento, al solo scopo di farsi nuovi clienti. Poiché allenarsi contribuisce all’aumento della massa magra, è ovvio che chi si allena tende a pesare di più di chi è sedentario: ma ha anche un aspetto molto più magro e un metabolismo migliore, perché con il passare del tempo, stando attenti all’alimentazione, si perde grasso corporeo.

allenamento uno fi

Guardare invece solo alle calorie consumate e ai numeri sulla bilancia è un errore madornale, ed è contando su questo errore che gli imbonitori delle diete fondano il loro business, dicendoti che l’allenamento fa ingrassare. A quel punto, considerando falsamente il peso inalterato o leggermente in aumento come una prova, le persone cascano in questo inganno. Inoltre, si sentono rassicurate. Possono evitare di faticare e dimagrire.

Il risultato invece è che via via perdono massa magra, sia con le diete sbilanciate che andando avanti con l’età. Quei chili in più che vedono nel corso di qualche anno sono di ciccia. E più provano a buttarla giù nel modo sbagliato, più essa si accumula e loro si sentono costretti a mangiare sempre meno. Questo circolo vizioso si potrebbe semplicemente interrompere allenandosi, ed evitando di credere ai miracoli e alle scorciatoie.

3: Il problema attitudinale

La terza causa per cui si crede che l’allenamento fa ingrassare è quindi proprio nelle conclusioni sbagliate a cui arriva chi vuole allenarsi. E’ tutta colpa sua? Viste le cause una e due, ovviamente no. Quando si legge tutto e il contrario di tutto, diventa molto difficile fare la tara.
L’atteggiamento più sbagliato tuttavia è quello di avere poca pazienza e di volere risultati rapidi.

Un buon allenamento non può trasformarti in una settimana, inoltre deve essere un’abitudine che devi mandare avanti tutta la vita. Questo vuol dire decidere di farlo sempre, e non mesi sì e mesi no o solo quando la cintura stringe.

L’allenamento fa ingrassare? Conclusioni

Il nostro metabolismo non cambia dall’età adulta fino ai 64 anni, a livello biologico, ma a livello comportamentale noi facciamo di tutto per rovinarcelo.

allenarsi cover

Uno degli errori che facciamo è sottovalutare l’importanza dell’attività fisica, che è indispensabile per dimagrire.
Ci consente di bruciare più calorie e di aumentare la massa muscolare, inoltre, migliora quei parametri ormonali che a livello energetico contribuiscono a mantenerci giovani e a bruciare energia anziché stoccarla in grasso corporeo. Ma tutti questi bei cambiamenti non avvengono dall’oggi al domani. Oggi a livello di allenamento hai l’imbarazzo della scelta, perciò davvero non hai scuse.

Evita di mangiare di più con la scusa che ti stai allenando e non ascoltare chi ti dice che allenarsi ostacola la perdita di peso.
Quello che ostacola è la perdita di massa magra, che anzi viene incrementata nel tempo. Poiché la massa magra richiede anche più acqua, è normale che chi ha maggiore massa magra tenda in generale a pesare di più rispetto a chi ne ha molta di meno. La ciccia è leggera.

Inoltre, pensare agli allenamenti solo come occasione per bruciare calorie è sbagliatissimo.
Non devi allenarti per bruciare di più, ma per stare meglio migliorando la composizione corporea.

Su Dcomedieta trovi tantissimi allenamenti per ogni livello di esperienza, da fare a casa o in palestra, e per tutte le esigenze, anche se lavori o sei demotivata/o. Li trovi tutti in questa sezione: dcomedieta/fitness/schede allenamento. Sono certa che ti ispireranno.

Chiudi il menu