Allenamento col tapis roulant: perdi peso a casa

Avere una vita frenetica significa avere incombenze a cui non si può rinunciare: tra lavoro e famiglia, si arriva alla sera o al pomeriggio che si vorrebbe solo tirare il fiato. Per questo, scegliere di fare un allenamento col tapis roulant comodamente a casa può essere una soluzione per sfruttare i ritagli di tempo. Da questo punto di vista, ritengo che il tapis roulant sia estremamente comodo. Possiamo allenarci guardando Netflix, i video sul cellulare, ascoltare musica e perdere peso al tempo stesso.

Seguire un allenamento cardio sul Tapis Roulant elettrico o magnetico ci permette quindi non solo di stare in forma, ma anche di essere costanti. Allenarsi è un fatto di motivazione. E se siamo stressati sappiamo bene dove finiscono i buoni propositi. Rispetto solo a qualche anno fa, oggi sono molti i Tapis Roulant per l’Home fitness disponibili, a prezzi sicuramente più bassi di una volta. Ciascuno è modulabile in base alle nostre esigenze. Non è neanche necessario essere allenati. Da principiante, chiunque può fare un allenamento col tapis roulant, soprattutto se ha poca pratica o non può andare in palestra.

Qui vi spiego cosa scegliere e come allenarsi per ottenere la massima resa con la minima spesa.

Come scegliere il modello adatto per le nostre sessioni di cardio

L’allenamento cardio è essenziale per la salute cardiovascolare e per bruciare calorie, rendendo più semplice stare in deficit calorico. Non solo quindi favorisce la perdita di peso, ma ci migliora l’umore grazie al rilascio di endorfine, aumenta i livelli di energia e riduce lo stress. E si sa: lo stress è il nemico numero uno del dimagrimento. Ci fa venire la pancetta.

Da questo punto di vista il tapis roulant è uno strumento versatile. Innanzitutto ci permette sia di camminare che di correre, possiamo abbinarci dei piccoli manubri per le braccia o degli elastici per tonificare i glutei. Sì, possiamo fare allenamenti personalizzati che non siano di solo cardio, in modo da aumentare il metabolismo e continuare a perdere peso dopo un po’ che abbiamo preso confidenza. Il suo funzionamento è strutturato in modo tale da darci la libertà di modulare l’intensità e la durata dell’allenamento.

donna su tapis

Esistono diversi tipi di macchinari da sfruttare in casa, anche se il primo fattore da considerare è lo spazio a disposizione. Per fortuna, quasi tutti i modelli di Tapis Roulant oggi sono pieghevoli. Quando non si usa, si mette il tapis sotto il letto o dietro un mobile, e via.

La prima decisione da prendere è tra scegliere un modello elettrico o uno magnetico.
Vi spiego la differenza. Per prima cosa varia il tipo di allenamento, poiché il tappeto magnetico richiede maggiore sforzo e quindi un impegno articolare importante. Se siete alle prime armi o in forte sovrappeso o avete dei problemi alle ginocchia, vi consiglio l’elettrico.

La seconda cosa riguarda le caratteristiche tecniche legate alla potenza del motore, la superficie di corsa, le funzioni aggiuntive come l’inclinazione e la possibilità di monitorare i parametri dell’allenamento. Tutte queste caratteristiche sono elencate nella scheda tecnica: quindi vi consiglio di leggerla per capire se volete un display con certe funzioni, una base che si inclina o altro.

Passiamo agli allenamenti: cercherò di darvi qualche consiglio utile per evitare errori da principiante.

Come impostare l’allenamento col tapis roulant

Prima di iniziare l’allenamento sul Tapis Roulant, è importante fare un riscaldamento. Questo per riscaldare muscoli e articolazioni e aumentare già di poco il battito cardiaco. Qualche piccolo esercizio di stretching e poi cinque minuti di corsetta leggera sul tapis su piano non inclinato e senza resistente. Se siete sovrappeso, sedentari o alle primissime armi, iniziate a crearvi l’abitudine. Intendo dire: mezzora o tre quarti d’ora tutti i giorni, mentre vi guardate un film, per almeno un paio di settimane. Una volta che ci sentiamo più motivati e vediamo degli effetti, possiamo diversificare. Vi elenco alcuni allenamenti.

  • L’allenamento a intervalli alterna dei periodi di corsa ad alta intensità con altri periodi di recupero a di bassa intensità.

    Per esempio, si può correre ad alta velocità per un minuto, quindi camminare o correre lentamente per due minuti. Lo stesso ciclo va ripetuto per almeno venti minuti, e a ogni ciclo si può aumentare l’intensità di corsa. Questo è perfetto se vogliamo dedicare da dieci a venti minuti e non di più, e ha un po’ lo stesso effetto del tabata.

  • Se il Tapis Roulant pieghevole lo permette, si può fare un allenamento in salita.

    In pratica si aumenta l’inclinazione del tappeto per simularne una. Ideale per rafforzare i muscoli delle gambe e dei polpacci, nonché a bruciare più calorie. Iniziamo con un’inclinazione pari al 5% per poi aumentarla gradualmente. Questo ha un effetto dimagrante, ma consiglio di iniziare poco per volta, perché aumenta il battito cardiaco. Anche questo come la camminata normale o la corsa si può fare guardando la tv.

  • Un allenamento a velocità variabile è simile a quello a intervalli, poiché alterna tra diverse velocità.

    La differenza consiste nel triangolare la velocità tra una moderata per cinque minuti, un’altra più intensa per due minuti, e una terza bassa per due minuti e una moderata per altri cinque minuti. Fatto questo si ripete. Sembra difficile, ma non lo è.

Adesso che sappiamo come procedere, non ci resta che valutare cosa fare.
Da parte mia, trovo il tapis roulant una risposta a quanti mi dicono che trovano pesante e poco stimolante allenarsi in palestra o hanno poco tempo. Questa è una possibile soluzione. Facciamoci un pensierino.

Chiudi il menu