8 alimenti per abbassare la pressione sanguigna

Come abbassare la pressione sanguigna a tavola? Molte persone che soffrono di pressione alta ricorrono ai farmaci o si limitano a ridurre il sale, tralasciando però l’importanza del fattore dietetico e dello stile di vita nella gestione e prevenzione dell’ipertensione.

In questo articolo partiremo invece dalla tavola.

Vediamo 8 alimenti utili ad abbassare la pressione sanguigna, tratti dalla dieta Dash, protocollo dietetico per chi soffre di pressione alta, giudicato la dieta migliore al mondo assieme alla dieta mediterranea.

8 ALIMENTI PER ABBASSARE LA PRESSIONE SANGUIGNA

  1. Succo di melograno.

    Bere il succo di melograno o mangiare il frutto riduce la pressione sistolica, spiegano i ricercatori di uno studio apparso sul Pharmacological Research.

  2. Patate e banane.

    Questi due alimenti sono ricchi di potassio, che aiuta a bilanciare il tasso di sodio nel sangue. Possiamo associare una banana matura a un bicchiere di latte o a uno yogurt scremato a colazione, di modo da bilanciare il carico glicemico del pasto. Mentre le patate, bollite con la buccia, possono essere fatte raffreddare per ottenere lo stesso effetto e aumentarne la percentuale di amido resistente, benefica per intestino e metabolismo. Possiamo quindi mangiarle in insalata, con legumi o del polpo.

  3. Tè.

    Il tè andrebbe preferito al caffè in chi soffre di pressione alta, perché riduce la pressione sia sistolica che diastolica. Perfetto quello verde o bianco.

  4. Latte scremato e latticini scremati.

    Pochissimi sanno che uno dei minerali più presenti in latte e latticini è appunto il potassio. Ma ci sono anche calcio e magnesio. Per questo motivo, non vanno eliminati dalla dieta, ma inclusi nelle alternative scremate o a ridotto contenuto di grassi. E se il latte vaccino normale ci dà fastidio? Provate latte di capra, latticini di capra o di bufala, latticini di pecora. Tutte varianti più digeribili del latte tradizionale e dei suoi derivati.

  5. Porridge.

    La pappa di avena è perfetta a colazione, perché l’avena contiene fibre prebiotiche e betaglucani. Questi ultimi riducono la pressione. Si può cuocere l’avena in latte scremato, per renderla cremosa (ogni 10 grammi di avena calcolate 25 ml di liquido circa), mescolando finché il cereale non si sfalda, ottenendo la pappa di avena. Possiamo poi mangiarla fredda o calda, con un cucchiaino di miele e una pesca o mezza banana a pezzi, più della cannella.

  6. Semi di lino.

    I semi di lino secondo una metanalisi apparsa sul Journal of Nutrition, se consumati per un periodo di 12 settimane, avevano un effetto di riduzione della pressione.

  7. Mirtilli e altri frutti ricchi di antociani.

    Sulle proprietà degli antociani di ridurre la pressione sono stati condotti numerosi studi. Difatti proprio i frutti rossi sono inclusi anche le protocollo della dieta Mind, la dieta per ridurre il rischio di Alzheimer e demenze, che sono collegate alla pressione alta.

  8. Noci.

    Grazie alla loro ratio tra omega6 e omega3, le noci sono i migliori alleati del benessere cardiovascolare tra la frutta secca, a patto di non esagerare. Ne basterebbero 3-4 al giorno.

    Vedi anche: dieta Dash, il menu. 

Fonti.
Effects of pomegranate juice on blood pressure: A systematic review and meta-analysis of randomized controlled trials. Pharmacological Research. 2017 Jan.
Sodium, Potassium, and Stroke. American Heart Association. January 22, 2018.
Dairy Consumption, Blood Pressure, and Risk of Hypertension: An Evidence-Based Review of Recent Literature. Current Cardiovascular Risk Reports.
Effects of tea intake on blood pressure: a meta-analysis of randomised controlled trials.” British Journal of Nutrition. Volume 112, Issue 7. October 14, 2014.
Dairy Consumption and Incidence of Hypertension: A Dose-Response Meta-Analysis of Prospective Cohort Studies.” Hypertension. 2012.
Whole grain intake and cardiovascular disease: a meta-analysis. Nutrition, Metabolism & Cardiovascular Diseases. 2008 May.
Effects of dietary fibre type on blood pressure: a systematic review and meta-analysis of randomized controlled trials of healthy individuals. Journal of Hypertension. 2015.
Flaxseed consumption may reduce blood pressure: a systematic review and meta-analysis of controlled trials. Journal of Nutrition. 2015
Circulating Anthocyanin Metabolites Mediate Vascular Benefits of Blueberries: Insights From Randomized Controlled Trials, Metabolomics, and Nutrigenomics.The Journals of Gerontology. Volume 74, Issue 7, July 2019

Chiudi il menu