6 ricette con nulla in casa (o quasi)

Oggi vediamo 6 ricette se non si ha nulla in casa o quasi ma non possiamo andare al supermercato per fare la spesa.

Ho selezionato per voi due ricette per dolci, due ricette per primi piatti e due ricette per cena.

Insomma, 6 ricette con nulla in casa che ci possono fare tirare il fiato per qualche giorno, a cui magari non abbiamo mai pensato.

6 RICETTE CON NULLA IN CASA (O QUASI)

Pasta in bianco in 3 varianti (alle spezie, al burro e aglio, al tè)

Prima variante. Pasta in bianco alle spezie

Questa pasta in bianco si realizza con un misto di spezie ed erbe aromatiche riscaldate nell’olio. In casa dobbiamo avere, almeno tre dei seguenti ingredienti: pepe o peperoncino, menta secca, maggiorana secca, basilico secco o fresco, prezzemolo secco o fresco, timo secco o rosmarino. E possibilmente dell’aglio o della cipolla e dell’olio. In aggiunta vanno anche bene zenzero in polvere, curcuma, paprika e noce moscata. Molto spesso abbiamo queste spezie in dispensa.

Sminuzziamo le erbe aromatiche assieme alle spezie in un mortaio, in mixer o se sono solo secche pestiamole dentro un foglio di carta forno con un bicchiere o un batticarne. Dobbiamo ottenere un composto piuttosto uniforme. Scaldiamo le spezie (circa due cucchiaini rasi a testa) in una padella larga considerando almeno un cucchiaio di olio a persona + uno “per la padella”.

Aggiungiamo qui della cipolla tritata molto finemente o uno spicchio di aglio se c’è.

Facciamo riscaldare spezie ed erbe nell’olio per circa 10 minuti, dunque teniamo la fiamma molto bassa. Chi vuole può aggiungere poco concentrato di pomodoro o un fondo di vino bianco a questa ricetta, oppure un ricciolo di burro per addolcire il sugo. Aggiustate di sale.

Lessate la pasta molto al dente in poca acqua, trasferitela con un cucchiaio di acqua di cottura nella padella e fatela saltare per 10 minuti di modo che l’amido si rilasci e crei una crema con spezie e olio. Servite subito.

Seconda variante. Pasta al burro e aglio

Per questa variante possiamo o usare direttamente dell’aglio o se non vogliamo un sapore troppo forte, strofinare bene l’aglio in una ciotola o un piatto in cui terremo il burro ad ammorbidirsi. Altrimenti se l’aglio non ci crea problemi frulliamone un quarto in 15 grammi circa di burro, aggiungiamo sale, pepe, una manciata piccola di prezzemolo e una tazzina di acqua calda.

Oppure nel primo caso aspettiamo di avere il burro morbido e lo lavoriamo nella ciotola con il resto degli ingredienti. Lessiamo la pasta sempre in poca acqua, trasferiamola in una padella e continuiamo la cottura con l’emulsione di burro, aglio e prezzemolo per 3-5 minuti. Spolverizziamo con grana grattugiato e serviamola calda.
Se non abbiamo la pasta possiamo usare la stessa ricetta anche per del riso.

Terza variante. Pasta al tè

La pasta al tè è un’idea insolita ma che dà alla pasta una connotazione molto raffinata e aromatica. Basta semplicemente usare 2-3 bustine da tè per litro di acqua, la stessa dove metteremo a bollire la pasta. Inseritele a freddo nell’acqua e quando bolle eliminatele per poi versare la pasta. Possiamo usare: tè matcha, tè nero, tè rosso o bustine da tè che non abbiamo aromi fruttati.

Altra idea che inserisco qui perché il procedimento è lo stesso, anzi pià facile, è usare la curcuma (o il curry). In questo caso sciogliere due cucchiai di curcuma o curry per litro di acqua e cuocere la pasta come al solito: la pasta verrà colorata di arancio o giallo paglierino.

A quel punto possiamo ripassare la pasta al tè nel burro o del ghi o dell’olio di cocco o di oliva, sale, pepe o peperoncino, e volendo aggiungere qualche cappero o qualche oliva nera o verde o dei tocchetti di zucchina o di cipolla rossa.

La pasta alla curcuma va benissimo con il classico condimento aglio, olio e peperoncino, e magari una o due acciughe. Come il pepe, anche il peperoncino ci permette di assorbire la curcumina.

Pane arabo al sugo
ricette con niente

Mettiamo che non abbiamo neanche la pasta o il riso, invece abbiamo della farina.
Possiamo realizzare velocemente del pane arabo senza lievito, che possiamo poi portare a tavola con un semplice sugo semplice al basilico, alle olive o al peperoncino o al tonno, che useremo non come sugo ma come salsa.

In una ciotola, sciogliamo un pizzico di sale in 100 grammi di acqua tiepida. Incorporiamo poco per volta la metà di 200 grammi di farina 0 o 00, un cucchiaio di olio e il resto della farina. Facciamo una palla, lasciamola riposare per mezzora coperta da un panno a temperatura ambiente e formiamo poi 8 palline che stenderemo al mattarello.

Cuociamo le sfoglie su una padella antiaderente, 30 secondi per lato.
Scaldiamo in un pentolino il nostro sugo (o facciamolo da salsa o pelati, che sia abbastanza denso), tagliamo le sfoglie in 2-3 spicchi e serviamole con il sugo a parte, per pucciarle.

(SEGUE A PAGINA 2)

Chiudi il menu