Si può perdere grasso corporeo senza dieta, vestendosi così

Uno studio interessante ma veramente bizzarro è stato condotto dagli scienziati dell’Università di Gothenburg, in Svezia. In sostanza, secondo gli autori del progetto è possibile perdere grasso corporeo senza dieta e senza cambiare alimentazione o fare sport. Ma con un trucco.

Questo trucco ha fatto perdere oltre un chilo e mezzo in 3 settimane a delle persone obese o in forte sovrappeso che hanno partecipato allo studio.
E riguarda i vestiti.

Si può perdere grasso corporeo senza dieta, ma vestendosi così

I partecipanti allo studio sono stati divisi in 2 gruppi. uomini e donne con obesità di primo grado. I primi hanno indossato dei normali vestiti. I partecipanti del secondo gruppo invece hanno indossato un gilet con dei pesi per otto ore al giorno, per 3 settimane. Il gilet con i pesi doveva pesare l’11% del loro peso corporeo. Quindi mettiamo che una persona pesi 100 chili. Il gilet da mettersi addosso doveva pesare 11 chili.

In commercio questi gilet esistono già, con il nome di giubbotto zavorrato o gilet ponderato, e vengono usati nel fitness, in chi si allena a corpo libero.
Hanno delle tasche dove inserire i pesetti.

Altre cose richieste ai partecipanti: di cercare di passare più tempo in piedi e di evitare di bere troppo alcol. Questo sia per il primo gruppo che per il secondo gruppo. Il risultato è che il primo gruppo, quello che ha indossato vestiti normali, stando più in piedi ed evitando di bere troppo ha perso 300 grammi in 3 settimane. Il secondo gruppo ha invece perso 1.3 kg in più 3 settimane. Quindi 1,6 kg.
E sostanzialmente di grasso corporeo, dato che la massa magra è rimasta pressoché inalterata.

Unico limite riscontrato è che i ricercatori non hanno saputo dire se il grasso corporeo perso fosse viscerale o sottocutaneo profondo (o quanto uno e quanto l’altro). A ogni modo l’effetto del gilet con pesi ha confermato i risultati di uno studio sui topi dove si era visto lo stesso meccanismo.
Vediamo perché.

La teoria omeostatica del peso corporeo dipendente dal carico

I risultati andrebbero interpretati secondo una teoria, quella dell’omeostasi del peso corporeo (quindi il mantenimento di un certo peso corporeo) come dipendente dal carico, detta ipotesi “gravitostat”.

Per intenderci: quando passiamo più tempo seduti si ingrassa perché bruciamo meno calorie che stando in piedi.
Questo perché il carico del nostro corpo viene sgravato dalla posizione seduta. La sedia ci leva cioè una parte del peso del nostro corpo che invece stando in piedi ricadrebbe su di noi.  Maggiore è il peso che il corpo deve reggere da solo, maggiore è il dispendio energetico.
Questa cosa era stata confermata da uno studio di cui ho parlato qui.
Le persone che stanno sedute per grossa parte della giornata hanno a lungo andare un aumento del grasso viscerale e una riduzione della massa magra di gambe e braccia. Non prendono peso, ma la loro composizione corporea cambia: accumulano più grasso e perdono massa muscolare.

Chiudi il menu