Sheko, gli integratori per dimagrire e diminuire la fame

Si chiama Sheko, ed è un’azienda tedesca che, come altre teutoniche di nuova generazione, che si stanno sempre più espandendo per offrire un’alternativa europea al quasi monopolio americano, offre integratori per dimagrire e prodotti come pasti sostitutivi, di migliore qualità.

L’azienda pur essendo nata da poco ha fatto parlare di sé soprattutto per i pasti sostitutivi. I pasti sostitutivi Sheko sono la nuova tendenza del momento ed è così che ho scoperto questa azienda.
Sono pasti completi a cui aggiungere acqua per creare, appunto, degli “shake” dimagranti.
Ogni pasto ha 202 calorie e offre tutti i nutrienti essenziali, vitamine e sali minerali a un prezzo buono, attorno ai 25 euro, che per un pasto sostitutivo al giorno vi copre per oltre 3 settimane.

Tuttavia, non li ho provati, nonostante in rete spopolino. Si possono comprare su Amazon (qui), sul sito dell’azienda Sheko e su molti altri siti di nutrizione sportiva e per il dimagrimento.
I prodotti che invece ho provato sono gli integratori per dimagrire. E oggi li vediamo assieme.

Sheko, gli integratori per dimagrire e diminuire la fame

Dunque, vorrei parlarvi di tre integratori della Sheko che hanno colpito la mia attenzione e che, pur svolgendo funzioni diverse, sono pensati per dimagrire.
Oggi infatti vi illustrerò le caratteristiche del Fat Burner, dell’ integratore alla cannella per il metabolismo degli zuccheri e della combinazione Trattamento dimagrante settimanale + Blocca calorie.
Ho provato e ho fatto provare tutti questi integratori per dimagrire per voi, e dunque Dcomedieta ve ne darà un’opinione spassionata.
Preciso quanto segue.

  • Number one: si tratta di aiuti dietetici, non di miracoli. Per quelli rivolgetevi ai santi.

    Un aiuto dietetico funziona da spinta: stiamo facendo una dieta ipocalorica, e vogliamo ottenere il massimo. A quel punto, abbiniamo alla dieta (e, per favore, all’attività fisica che è essenziale) un integratore che ci permette di avere di più. Quindi gli integratori per dimagrire non sostituiscono mai una dieta sana.

  • Number two: non tutti gli integratori per dimagrire sono uguali.

    E ciascun integratore ha, non solo pro e contro, ma ingredienti verso cui potete essere sensibili o persino intolleranti.
    Io vi darò delle indicazioni, però voi dovete, e questo vale per ogni azienda, per ogni prodotto, per ogni componente, leggere le etichette e la composizione e parlarne con il vostro medico.
    Come per ogni recensione, preciso anche qui di non essere stata pagata o remunerata dall’azienda: ormai dovrebbe essere superfluo scriverlo, ma non si sa mai.
    Adesso che abbiamo chiarito un po’ di cose, veniamo finalmente a questi integratori, che potete trovare nella pagina dell’azienda, qui.

Bruciagrassi, riduzione della glicemia e sazietà

  • Fat Burner: per me è la punta di diamante tra tutti i coadiuvanti per dimagrire della Sheko.

    Dà molta energia, sgonfia, se ci alleniamo aiuta tantissimo a smobilitare i grassi, perché contiene carnitina. Io mi sono trovata molto bene e lo ricomprerò.

    Il prodotto è a base di un composto brevettato, il Sinetrol, che è a base di Guaranà, Zinco e Cromo. Il cromo aiuta anche a tenere sotto controllo la glicemia, per cui il Fat Burner va bene nelle diete bilanciate. A livello estetico il risultato si vede, soprattutto nella zona addominale.

  • Integratore alla cannella per il metabolismo degli zuccheri: è un integratore potenziato con estratto di Cannella Cassia, Zinco e vitamine del gruppo B.

    Assolutamente sconsigliato in diete cheto o low carb, è invece perfetto per chi ha una glicemia borderline, vuole dimagrire e ha scelto una dieta bilanciata (compresi i carboidrati). Se si abbina a una dieta dimagrante a ridotto carico glicemico come questa, la glicemia tornerà normale, basta ricordarsi di prendere una delle due capsule al mattino prima di fare colazione.

    Piccola controindicazione: se avete problemi di tipo epatico, sconsiglio il prodotto, perché la Cassia è un tipo di cannella che può dare problemi a chi ha alterazioni epatiche. Direi la stessa cosa anche con altri estratti: purtroppo bisogna fare attenzione se abbiamo le transaminasi alterate. Non tutti i composti vegetali sono indicati. Se i vostri valori sono normali, ed è la glicemia il problema, inoltre siete sedentari, allora provate questo integratore. La cannella riduce anche la pressione e questo integratore può tranquillamente essere abbinato al Fat Burner.

  • Il famoso combo (preciso che lo chiamo io così): ovvero il Blocca Calorie Sheko e il Trattamento dimagrante settimanale.

    Se la fame è il vostro problema quando provate a fare una dieta, in generale vi consiglio di prendere entrambi questi prodotti. Il primo riduce l’assorbimento calorico grazie a un altro composto brevettato dalla Sheko, l’Omtec, a base di fibre di fagioli.

    Il secondo toglie la fame grazie al glucomannano, ma ho notato che anche il Blocca Calorie dà un forte senso di pienezza. Anche qui  c’è una piccola controindicazione. I prodotti funzionano grazie a composti di fibra insolubile: se soffrite di colon irritabile, vi consiglio di provare solo uno dei due e di vedere se lo tollerate.

In conclusione, chi cerca un aiuto ha avuto da me tutte le indicazioni possibili.
Nella pagina dedicata agli integratori Sheko li trovate tutti e li potete acquistare.
Ricordatevi quella cosa dei miracoli, però.

Chiudi il menu