Merendine rimpicciolite? Si chiama shrinkflation

Sai cos’è la shrinkflation? Una parola strana che spiega come l’inflazione si applichi alla dimensione degli alimenti che compri. Rimpicciolendoli.
Adesso ti spiego, sono sicura che troverai questo fenomeno molto interessante.

Merendine rimpicciolite? Si chiama shrinkflation

Mettiamo che ti capita questa situazione.

  • vai al supermercato e compri un pacco di merendine o biscotti che mangiavi anni fa, da adolescente.
  • non li compri da un pezzo, ma quando arrivi a casa… scopri che… la merendina della tua infanzia o adolescenza si è come rimpicciolita.
  • ti dici che è una tua impressione. Magari un tempo avevi le mani più piccole, magari i ricordi ti si sono annebbiati, sai com’è, un tempo sembrava tutto più bello o forse ti sfuggivano le cose brutte che non capivi.
    Io per esempio ricordo Girelle più grandi, Magnum classic che quando uscirono sul mercato si faceva fatica a finirli.
  • E invece no. Noi consumatori siamo nel giusto. Parecchi prodotti sono cambiati: si sono rimpiccioliti.

via GIPHY

Nel senso che in rete troverai la prova che:

  1. molte confezioni hanno lo stesso prezzo o un prezzo più elevato, per grammature minori. Il pacco a chilo di biscotti si è ridotto a mezzo chilo o a 700 grammi. Colombe e panettoni oggi si trovano in confezioni da 750 grammi, un tempo erano tutti da chilo.
  2. I gelati si sono ridotti, così come le merendine, le patatine, di 10, 15, 20 grammi.

Questo fenomeno si chiama shrinkflation in inglese, in italiano si chiama riporzionamento.

Le aziende lucrano sulla grammatura dei prodotti, per darti l’impressione di pagare sempre la stessa cosa o che puoi chiudere un occhio su un piccolo aumento di prezzo.
Ovviamente la cosa non si limita ai prodotti alimentari, ma questa è Dcomedieta e parliamo di nutrizione.

Facciamo qualche esempio di shrinkflation?

cover rimpicciolimento
Il pacco di Gocciole di un gusto speciale è da 300 grammi, quelle tradizionali da mezzo chilo.
Il Magnum gelato classic un tempo era di 86 grammi, oggi tutti i magnum, tranne i mini ovviamente, pesano 70 grammi.
Guarda questo video. Si riferisce a una pubblicità americana del 1993.
Quello era il Magnum Classic di un tempo.
Una riduzione simile si è registrata per il Cornetto Algida.
Su youtube trovi inoltre un breve servizio di undici minuti in inglese.
Si riferisce alla cioccolata della Cadbury e agli snack Doritos, a succhi di frutta e cereali… ma il succo è lo stesso. Addirittura, gli ingredienti dei prodotti sono cambiati, con maggiore aggiunta di acqua, per esempio nelle salse.
I crackers?
Un tempo ogni confezione monoporzione ne conteneva cinque, oggi di norma quattro.shrinkflation
Qui trovi una schermata per le barrette, ma si riferisce al 2018, la situazione per alcuni prodotti potrebbe essere cambiata… in peggio.
Ovviamente le aziende dicono che lo fanno per la tua salute, insomma, riducono il prodotto così mangi meno zuccheri, grassi e via dicendo.

Questo vuol dire le seguenti cose.

1) stanno ammettendo che i loro prodotti non sono proprio il massimo per una dieta sana…
2) ti stanno dicendo che devi pagare di più per avere di meno come se il loro fosse un comportamento etico
3) stanno dicendo loro quanto devi mangiare, come se fossero dei medici.
Il che, francamente, è insultante, visto che equivale a trattarti da persona senza libero arbitrio e capace solo di ingozzarsi.
E infatti non è la verità, dato che lo stesso fenomeno lo puoi vedere nei prodotti della casa, nei detersivi, eccetera.
Il mercato insomma ha risposto alla crisi aggirando il consumatore, che ora è costretto a pagare di più per avere di meno.

Chiudi il menu