Dieta sgonfiante autunnale per perdere 5 kg

La dieta autunnale sgonfiante è un regime molto semplice e non restrittivo nelle quantità.
Punta a tenere a bada la glicemia senza rinunciare ai carboidrati, ma utilizzandoli solo in alcuni pasti e, al tempo stesso, a ridurre il cortisolo, ormone dello stress che favorisce l’accumulo di grasso.

Questa dieta si concentra sull’abbinamento tra alimenti di origine vegetale che favoriscono la diuresi e la disintossicazione, proteine magre, alcuni tipi di grassi, e infine carboidrati di tipo naturale.

Intestino e fegato sono gli organi target di queste dieta, che quindi può anche essere ripetuta a intervalli di tempo per aiutare a mantenere delle abitudini alimentari più sane e combinare i cibi in modo corretto.
Va seguita per 4 settimane e ogni settimana avrete un giorno libero.

In media si perdono 5 kg.

Per sei giorni su sette occorre osservare le regole e la lista di alimenti consentiti. Per un giorno su sette solo le regole.

Sarà consigliato, ma non c’è obbligo, un mini allenamento di venti minuti di cui ti darò dei link gratuiti sotto.

Il settimo giorno occorre seguire le stesse regole degli altri sei giorni tranne che per un pasto a vostra scelta. Chiarisco di nuovo: settimo giorno,  un pasto a scelta libero anche dalle regole. Se scegliete che questo pasto sia il pranzo, allora colazione, cena e spuntini o merenda seguiranno invece le regole. Dopo 4 settimane potrete farlo per due giorni.

dieta autunno 5 kg

Obiettivo della dieta non è solo quello di perdere peso nelle 4 settimane ma di avere nuove abitudini alimentari, soprattutto nell’abbinare i cibi. Vi consiglio di seguire gli abbinamenti anche in fase di mantenimento, magari andando a occhio per gli alimenti che prevedono delle quantità.

Dieta autunnale sgonfiante per perdere 5 kg: le tre regole

  1. Bere un bicchiere di acqua prima di ogni pasto.
  2. Masticare ogni alimento fino a renderlo completamente liquido, almeno 30 secondi a boccone.
  3. NON si può scegliere lo stesso tipo di proteine: variate a pasto.
  4. Seguire gli abbinamenti alimentari a pasto.
    Mattina: carboidrati e proteine (C+P)
    Spuntino: carboidrati (solo frutto o succo)
    Pranzo: Proteine, Vegetali + Grassi (P+VG+G)
    Merenda a base di grassi (G)
    Cena: Proteine, Verdure + Grassi (P+V+G)Domandona: ma che differenza c’è tra Vegetali (VG) e Verdure (V)?
    Per verdure si intendono unicamente le verdure in foglia, per esempio gli spinaci. Per vegetali troverete anche carote, pomodori, zucca, funghi.

Una volta capite le regole della dieta sgonfiante, che vi segnerete su un foglio, la dieta si fa da sola.

Vediamo il menu che non è altro che la regola 4 sotto forma di pasti.

Chiaramente, questa dieta sgonfiante da fare in autunno è un semplice consiglio, e non è frutto del lavoro di un nutrizionista, ma di una esperta certificata in coach olistico! Una bella differenza. Quindi, sentite sempre il medico prima di provare questo o altro regime alimentare.

Gli alimenti con quantità definite sono indicativi e seguono un piano ipocalorico moderato: la dieta viene grossomodo sulle 1400/1500 calorie per donne e 1800/2000 per uomini.

Per diete create da nutrizionisti e dietologi, ma di cui parlare sempre con il medico di base, vi consiglio la pentadieta. 

Dieta sgonfiante autunnale per perdere 5 kg: menu

Come vedrete, il menu della dieta sgonfiante autunnale è totalmente personalizzabile. Vi basterà segnarvi gli alimenti e le regole.

Colazione: un alimento a base di Carboidrati della lista + uno Proteico della lista.

Caffè o tè senza zucchero.
Spuntino a base di Carboidrati: un frutto da 150 grammi o una spremuta di arancia
Pranzo: un alimento a base di VeGetali della lista, un alimento a base di Grassi, uno a base di Proteine.
Spuntino con un alimento a base di Grassi + tazza di tè verde
Cena: un alimento a base di Verdure dalla lista, uno a base di Proteine, 2 alimenti a base di Grassi

Pre-nanna: tisana depurativa o camomilla senza zucchero

Dieta autunnale sgonfiante per perdere 5 kg: lista alimenti.

CARBOIDRATI (C)
un frutto a scelta nelle dosi di 150 grammi; 50 grammi di fiocchi di avena o cereali integrali senza zucchero; 50 grammi di pane di segale; 50 grammi di pane di avena; 35 grammi di grano saraceno o di avena (anche aromatizzata); due cucchiai di marmellata senza zuccheri aggiunti (non light); 200 ml di succo senza zuccheri aggiunti; 4 gallette di riso o mais non ricoperte; un pacco di crackers; due fette di pan bauletto o tre fette biscottate; 4 biscotti secchi integrali
Per donne: seguire le quantità
Per uomini: raddoppiare la dose

VEGETALI QUANTITA’ LIBERA
Carote, zucca, zucchine, peperoni, pomodori, funghi, finocchi, cipolle, pisellini primavera freschi o surgelati, porri, cavolfiori, melanzane, barbabietole, carciofi.

VERDURE QUANTITA’ LIBERA
Radicchio, spinaci, insalate, bietola, broccoletti, cime di rapa, scarole, rucola, indivia

PROTEINE
100 grammi di carne bianca o rossa; 100 grammi di pesce bianco; 60 grammi di salmone o altro pesce grasso, tipo sgombro; 200 grammi di tofu seta; 70 grammi di tofu normale o seitan; 100 grammi di carne vegetale o muscolo di grano; 250 ml latte scremato, yogurt greco scremato, yogurt normale, quark senza grassi, skyr senza grassi; 100 grammi formaggio spalmabile light; 100 grammi ricotta light o fiocchi di latte; 35 grammi formaggio stagionato, anche erborinato o provola; 180 grammi legumi già lessi, scolati; un uovo grande; 150 grammi di albume; 200 ml latte di soia. NO salami, affettati. NO altri prodotti vegani.
Laddove non indicato, il peso si intende a crudo per sola parte edibile.
Per donne: seguire le quantità
Per uomini: mezza dose in più, a parte le uova (due)

grassi dieta autunno

GRASSI
70 grammi di avocado fresco; 15 pistacchi; 15 mandorle; 10 grammi di olio o pesto di basilico; un cucchiaino maionese; 15 grammi di cioccolato fondente minimo 75%; 10 nocciole; 10 grammi di burro; 10 grammi di olio di cocco; 10 grammi di burro di arachidi, nocciole o mandorle senza zuccheri aggiunti; 15 grammi di guanciale; 30 grammi di panna liquida non zuccherata; 15 grammi di cacao amaro.

CIBI JOLLY
Senza esagerare, possiamo aggiungerli alla nostra dieta.
Shirataki di konjac di ogni formato, io uso questi

Pasta di cuori di palma di ogni formato;

Aceto; Senape; Ketchup; una lattina da 300 ml di bevanda con zero zuccheri; topping, salse e sciroppi light; gelatina light, gelatina alimentare, brodo granulare, sale, stevia.

LIBERI: spezie ed erbe aromatiche.

ATTIVITA’ CONSIGLIATA:
20 MINUTI AL GIORNO: VIDEO UNO, DUE, TRE, QUATTRO. Vanno alternati.

Torna in alto