Come dimagrire le braccia (senza pesi e senza ingrossarle)

Come dimagrire le braccia senza pesi e senza farle diventare enormi?
Braccia snelle e toniche si possono ottenere con questi esercizi che vi prendono 15 minuti al giorno per le prime due settimane e poi solo 15 minuti al giorno a giorni alterni, dunque dalle 3 alle 4 volte a settimana.

I risultati non solo sono immediati, ma se avete pelle cadente sono le braccia e un aspetto flaccido a cui volete rimediare, con questi esercizi riuscirete a modificare il loro aspetto senza dover usare pesi. E soprattutto, senza neanche fare piegamenti sulle braccia sul tappetino.

Il segreto di questi esercizi?
I movimenti ripetuti a corpo libero, che vi permetteranno di modellare le spalle, i bicipiti e i tricipiti senza ingrossare le braccia, ma tonificandole nel modo giusto per dare loro un aspetto tonico e compatto. E senza usare i pesi.
ESERCIZI BRACCIA SENZA PESI

COME DIMAGRIRE LE BRACCIA SENZA PESI E SENZA INGROSSARLE

Il procedimento si basa sullo stesso principio dell’allenamento per la pancia piatta da fare in piedi che ho descritto qui.
Cioè si basa su macro e micro movimenti ripetuti nel tempo, senza pausa tra un movimento e l’altro.

Vi consiglio di fare questo allenamento davanti allo specchio, con schiena dritta e non incurvata all’indietro, spalle basse e collo in posizione neutra. Il busto non deve muoversi ove possibile e l’addome deve essere contratto un po’ in dentro, le gambe leggermente divaricate e piegate, stando in piedi.

In tutto dovete fare 15 minuti di questo allenamento con varianti tutti i giorni per due settimane di fila. Poi potrete scendere a 3-4 volte a settimana per mantenere i risultati.

Non solo sarà un gioco da ragazzi dimagrire le braccia, ma ricordandosi di variare gli esercizi darete sempre stimoli diversi.

Ogni esercizio va svolto in maniera corretta ma veloce.

ALLENAMENTO PER DIMAGRIRE LE BRACCIA

Ogni esercizio va ripetuto per 40-60 volte. Clicca sui link per vedere l’esecuzione.

  1. Primo esercizio: Double Chest Expansion per 60 volte.
  2. Secondo esercizio: Scissor Arms per 60 volte. In alternativa Scissor Chops per 60 volte.
  3. Terzo esercizio: Cerchi con le braccia per 50 volte da un verso (orario o antiorario).
  4. Quarto esercizio:  Side Jacks per 60 volte (30 per lato)
  5. Quinto esercizio: ripetete i cerchi con le braccia dall’altro verso (terzo esercizio ma nel senso opposto) per lo stesso numero di volte.
    I due esercizi con i cerchi possono essere varianti in questo modo: una volta fate rotazioni piccole, nell’allenamento successivo più grandi.
  6. Sesto esercizio: Side Arms Raises per 60 volte.
  7. Settimo esercizio: Standing Shoulder Taps per 40 volte.
  8. Ottavo esercizio: Cross chops per 50 volte o pugni side-to-side 25 volte per lato.
  9. Nono esercizio: Estensione dei bicipiti (50 volte).
  10. Decimo esercizio: Pugni in alto per 40 volte.
  11. Undicesimo esercizio: tricipiti a corpo libero (senza asciugamano) per 50 volte.

Alla fine dell’allenamento: 5 minuti di cool down. 

Chi vuole può variare questa routine di allenamento per le braccia con questi due allenamenti che trovo molto efficaci: allenamento di 20 minuti senza pesi di Blogilates oppure allenamento di 15 minuti della coach Angie Milano. 

Importante!

  • Se vogliamo anche mettere su più muscolo, possiamo usare dei pesi da mezzo chilo o delle bottigliette di acqua. Vi sconsiglio di usare pesi maggiori in ogni caso, perché le ripetizioni sono tante e bisogna quindi cercare di farle tutte senza sbagliarle perché il peso ce le rende insostenibili.
    Per esempio vogliamo usare un peso ma poi alziamo il braccio per metà dell’estensione indicata.
    Non ha senso.
  • E’ anche importante variare gli esercizi ogni tanto, per questo vi ho dato due allenamenti in alternativa. In questo modo diamo alle braccia degli stimoli di versi e aumentiamo anche la nostra mobilità.
Chiudi il menu