Torta Oreo extra light: 200 calorie a porzione

Dovete sapere che, a differenza di altri siti in cui vengono sponsorizzate ricette leggere ma dalle porzioni minuscole, su Dcomedieta non si pubblica una ricetta light se non supera la “prova porzione”. Come è il caso di questa torta Oreo extra light che ha illuminato le mie colazioni.

Per prova porzione intendo questo: se la torta è light dividendola in 8 parti o anche meno, allora è davvero dietetica. Inoltre la porzione deve lasciare  soddisfatti. Si può fare il bis sapendo che non si fa gran danno, ma non si riesce a mangiarne più di un quarto della torta.

Insomma: la cucina light per me non deve fare mai rimpiangere la versione tradizionale. Una fetta di questa torta Oreo extra light, da me battezzata così perché richiama i biscotti Oreo, equivale come apporto calorico a meno di 4 biscotti.
Ma sazia almeno quattro volte di più. Guarda la foto in dettaglio.
La crema bianca è sia dentro che fuori l’impasto.
Golosissima! Inoltre è una torta sana.
Pochissimi grassi, zero colesterolo, niente burro né olio, buon rapporto tra carboidrati e proteine, moderata in zuccheri.

COME REALIZZARE LA TORTA OREO EXTRA LIGHT E QUALE RICETTA SCEGLIERE

Per fare questa ricetta avrai bisogno, se vuoi una torta davvero ricca di cacao, con l’aspetto umido e fangoso tipico della torta Oreo originale ma con pochi grassi, del cacao zero grassi tipo Dukan.
Tuttavia per le stesse calorie ti do anche la versione con il cacao normale che trovi al supermercato, basta che sia cacao magro amaro.  La differenza è che nella versione che io amo fare, il cacao senza grassi che compro ha meno di 200 calorie per etto, quello da supermercato circa 400, così posso metterne di più. Avere il cacao senza grassi per me è un’incredibile comodità, ma attenzione: non ha lo stesso aroma del cacao tradizionale (mancano i grassi!), dunque in tutte le ricette io faccio un mix tra cacao zero grassi e cacao normale.
Sinceramente è un acquisto che consiglio. Mi dura molto e mi permette di fare latte al cioccolato, biscotti, muffin, persino creme spalmabili al cioccolato.
Quello che ti indico può essere sostituito con il cacao degrassato della Dukan, ma per rapporto quantità prezzo il mio è migliore. Lo trovi su Amazon.
Cacao in Polvere zero grassi non zuccherato 1kg di Q Honey
Come ti ho detto entrambe le ricette hanno le stesse calorie. Solo che la seconda non avrà quell’aspetto “fangoso” ma sembrerà meno scura. Diciamo il colore di una normale torta al cacao.
Veniamo al dolce.

TORTA OREO EXTRA LIGHT RICETTA

Per una torta da 8 porzioni

80 grammi di farina di farro integrale

Ottanta grammi di cacao 0% di grassi mischiato a 30 grammi di cacao amaro normale
In alternativa 75 grammi di cacao amaro tradizionale.

una bustina di lievito vanigliato

stevia in gocce o Truvia

2 confezioni da 150 grammi di yogurt greco 0% grassi gusto vaniglia o stracciatella

100 grammi di formaggio spalmabile light

250 grammi di albume liquido pastorizzato (lo trovi in reparto frigo nei supermercati)

90 grammi di zucchero

una bustina di Pannafix Pane Angeli

 10 grammi di cacao amaro + Natural Zero Syrup 400 ml Cioccolato (oppure 20 grammi di cioccolato fondente per decorare).

PROCEDIMENTO

  • In una coppa capiente mischia lo zucchero di canna con la farina integrale e il cacao amaro.
  • Adesso versa 2 bicchieri e mezzo di acqua minerale in questo modo.

    Prima un bicchiere e mezzo. Poi aggiungi metà del formaggio spalmabile (50 gr) e mischia il composto in modo da evitare grumi. Solo ora versa l’altro bicchiere. Deve venire liquida.

  • Prendi una tortiera da circa 24 cm di diametro e con bordi alti o una pirofila, foderala di carta forno e metti da parte.
  • Accendi il forno a 185°.
  • Versa in una ciotola a parte tutto lo yogurt e il resto del formaggio spalmabile, mischia con un cucchiaio e aggiungi la stevia (per l’impasto al cacao c’è bisogno dello zucchero).
  • In una terza ciotola monta a neve fermissima gli albumi assieme al Pannafix.
  • Riprendi l’impasto al cioccolato, setaccia il lievito vanigliato e aggiungilo al composto.
  • Da ultimo, versa due terzi del composto di albumi, incorporali bene.
  • Adesso versa l’altro terzo di albumi nella ciotola dello yogurt e mischia il tutto.

  • Prendi l’impasto al cioccolato, versane oltre la metà sulla tortiera. A cucchiaiate, aggiungi poco meno della metà del composto di yogurt e formaggio, vedrai che affonderà leggermente. Livella appena. Questo trucco permette di evitare di fare i buchi alla torta una volta cotta, come nel procedimento di alcune Torte Oreo americane.
  • Versaci sopra il resto dell’impasto al cioccolato e conserva in frigo la crema di yogurt.

  • Metti in forno la torta a metà altezza e cuoci per circa 40-45 minuti.
  • Tira fuori la torta, falla raffreddare non bene, benissimo!

    Noterai che sulla superficie si saranno formati dei “crateri”, è normale.

  • Quando è fredda che più fredda non si può, versa il resto della la crema di yogurt, albume e formaggio che avevi messo in frigo. (Nota bene che l’albume pastorizzato si può consumare crudo).
  • Dopo avere livellato, versa sopra il resto della crema lasciando scoperti solo i bordi della torta.

    In questo modo, la crema cotta e la crema fredda si uniranno, creando delle parti nella torta completamente piene di crema come vedi nel particolare della foto.

  • Spolverizza con il cacao amaro e con un po’ di topping al cioccolato a zero calorie. Altrimenti trita il cioccolato fondente, versarlo sopra e resisti alla tentazione di mangiarla tutta. Anche perché è un’impresa impossibile.
Chiudi il menu