Tisane per dimagrire e tè dimagranti, pro e contro

Bootea detox, Fitline tisana, Slimtea, Skinny Detox e altri tè dimagranti o tisane per dimagrire: funzionano? Fanno il loro effetto anche senza dieta? Aumentano il metabolismo? E in generale quanto dobbiamo aspettarci da tisane per dimagrire, tè dimagranti e ad azione bruciagrassi e prodotti simili?
E’ quanto si chiede la rivista The Inquirer, analizzando gli ingredienti di alcuni dei prodotti citati e chiedendosi non solo se sono efficaci, ma anche se sono salutari. I cosiddetti “teatoxes” ovvero tè che vengono pubblicizzati per i loro effetti bruciagrassi e disintossicanti, in realtà non sono semplici tè, ma spesso presentano una combinazione di ingredienti. A volte contengono un tipo di tè a cui si aggiungono estratti di menta, limone, frutti rossi, eccetera. I mix più forti hanno anche una combinazione di più tè (per esempio oolong + tè verde) per massimizzare i risultati.


Sì, ma funzionano? Sebbene esistano ricerche su determinati tipi di tè dagli effetti benefici sulla salute e coadiuvanti della perdita di peso (come il tè di oolong), non solo non ci si può basare troppo su queste ricerche per determinare se il prodotto che abbiamo acquistato sarà effettivamente efficace, ma nel complesso, le aziende che producono questi prodotti preferiscono puntare sui testimonial (personaggi famosi, ma anche semplici blogger) pagandoli nel migliore dei casi oppure offrendo i loro prodotti, che non sottolineare una validità scientifica.
Perché spesso questa validità non esiste. Se anche si tira fuori lo studio x, si tratta sempre di studi su piccoli campioni, dove i ricercatori hanno usato estratti specifici per un tempo limitato di tempo. Ecco perché non possiamo essere sicuri della loro efficacia. 

Al tempo stesso, possiamo usarli senza esagerare come coadiuvanti alla perdita di peso: dunque occorre lo stesso mettersi a dieta e fare attività, e possiamo usare questi prodotti o altri fatti da noi o acquistati in erboristeria per avere un maggiore apporto di antiossidanti.
Attenzione ai prodotti a effetto drenante: spesso acquistati nell’intento di perdere liquidi e combattere così i ristagni corporei, i prodotti a effetto drenante devono sempre essere integrati da sali minerali, onde evitare uno squilibrio di minerali che peggiorerebbe la nostra situazione, causandoci una prima perdita di liquidi a cui poi sopraggiungono edema, gonfiore, ritenzione come fisiologica reazione del corpo allo scompenso elettrolitico. Attenzione anche ai termogenici: se il prodotto contiene troppa teina, combinata con altre sostanze eccitanti come guaranà e caffeina, gli effetti collaterali potrebbero essere numerosi. Da nausea a vomito a fibrillazione.
Insomma: valutate i prodotti caso per caso, e se li acquistate, utilizzateli dapprima con parsimonia. Ricordandovi che sarà la dieta nel suo complesso e non la tazza di tisana a fare il 69,9% del lavoro. E l’attività il 30%.


Chiudi il menu