Sostitutivi del pasto So-Shape: funzionano?

SOSTITUTIVI DEL PASTO SO-SHAPE: CARATTERISTICHE

  • I sostitutivi del pasto So-Shape sono molto attraenti, molto più delle proposte dei loro concorrenti.

  • Costano anche meno, offrendo pacchetti di dimagrimento “mini”, da 5 giorni a 3 settimane: ottima strategia di marketing dare a questi pacchetti il nome di “challenge” ovvero di sfide, per motivare il consumatore. E ovviamente, avere prezzi ridotti perché si fanno pubblicità solo tramite internet e i social, ma non hanno canali di distribuzione e altre vie, in questo modo il prodotto è più conveniente.
  • Nel sito troviamo una guida (nel sito italiano non l’ho trovata, ma si può ricevere via mail, in quello francese è consultabile qui, dato che si tratta di un’azienda francese) dove tra i vantaggi dell’utilizzo dei pasti So-Shape c’è quello di “tonificarsi“.
    Ora, come spiego in questo articolo, tonificare significa mettere su massa muscolare, non dimagrire.
    E chiaramente non puoi tonificarti con la sola dieta, dunque si tratta di una falsa promessa.
  • L’altro punto è che il pasto libero non è realmente libero, ma low-carb.

    Quindi in sostanza ti bevi un pasto sostitutivo a colazione e a pranzo o a cena, e l’altro pasto, quello fai da te, non deve contenere né carboidrati complessi né frutta, ma proteine e vegetali (verdure in foglia, alcuni ortaggi). Dunque quello che ti viene chiesto di fare è una dieta low-carb.

  • Andando a vedere i sostitutivi del pasto, si tratta di pasti liquidi (hanno alcune proposte anche solide come i muffin, ma vanno pagate a parte) tra frullati proteici, zuppe o vellutate, e pasti semi-liquidi come risotti.
  • Si punta, anche se non lo si dice, sulla golosità del cliente.

    Ho provato personalmente i pasti, e quelli dolci sono effettivamente molto buoni di sapore, mentre tra quelli salati i migliori sono senza dubbio le creme di verdure.
    Ci sono in generale molti gusti sfiziosi, cioè si punta sulla palatabilità del prodotto: esattamente lo stesso trucco che usano le industrie alimentari, e che, come spiego qui, è una conseguenza del sovrappeso dilagante.

  • La palatabilità purtroppo è un concetto diseducativo. Le persone dovrebbero puntare a un’alimentazione semplice e naturale per perdere peso, non avere tanti prodotti con tanti gusti sfiziosi da provare, perché questo punta sulla loro golosità, e non permette loro di fare scelte sane e autonome sul lungo termine.
    Chi continua a crearsi un’alimentazione secondo questo indice, non sarà mai in grado di preferire degli ortaggi freschi o una semplice insalata di patate a una bustina di patatine speziate.
    E infatti So-Shape ha prodotti al gusto di biscotti Speculoos (cioè una marca di biscotti) e Oreo (Cookies and Cream, ma il prodotto a cui si fa riferimento sono gli Oreo): in questo modo, li rende allettanti.
    Vediamo ora le caratteristiche nutrizionali di questi prodotti.
    (SEGUE A PAGINA TRE)
Chiudi il menu