Sconfiggere il diabete si può, ecco come

Su Dcomedieta ho spesso parlato degli studi del prof. Roy Taylor dell’Università di Newcastle, che ha ottenuto risultati molto promettenti con i suoi pazienti diabetici grazie a una dieta fortemente ipocalorica. In un caso, un paziente è riuscito a tornare a una glicemia normale in appena 11 giorni, come ho riportato qui.

Nella maggior parte dei casi, una dieta da 800 calorie giornaliere ha portato i pazienti a sconfiggere il diabete nel giro di poche settimane, da 4 a 6. Ovviamente, trattandosi di una dieta molto rigida e restrittiva, i dubbi sul protocollo del dottor Taylor erano più che legittimi. Ma oggi uno studio conferma quello che il dottor Taylor diceva da tempo.

E cioè che per sconfiggere il diabete occorre fare “dimagrire il fegato” con un regime molto ipocalorico.  Cosa c’entra il diabete con il fegato, vi chiederete?

SCONFIGGERE IL DIABETE SI PUO’: LA CHIAVE STA NEL FEGATO

Secondo il nuovo studio condotto dal prof. Taylor e dal dottor Ahmad Al-Mrabeh, la ragione per cui le persone si ammalano di diabete di tipo 2 è nel grasso epatico, quindi del fegato.
L’insulino-resistenza sarebbe una condizione epatica e non pancreatica.

Il grasso nel fegato infatti rende difficile controllare questo organo nella sua produzione di glicogeno, lo zucchero di riserva del corpo umano: è un po’ come se un fegato ingrossato producesse più zucchero di quello di cui il corpo ha bisogno, con conseguente innalzamento della glicemia a livello del sangue.

Questo avverrebbe perché il fegato ingrossato ha più diacilgliceroli del normale, un tipo di grassi che va a inibire la produzione di insulina e dunque fa sì che la produzione di glicogeno aumenti senza che il corpo riesca a difendersi. Per sconfiggere il diabete di tipo 2 l’unica arma non è una riduzione lenta del peso corporeo.
Dimagrire mezzo chilo a settimana se il paziente ha il diabete di tipo 2 non funziona.

Occorre fare in modo che il paziente dimagrisca velocemente per attaccare il grasso del fegato, e che mantenga il nuovo peso raggiunto per almeno 12 mesi.

Potete leggere qui e qui i piani dietetici del prof. Roy Taylor, e proporli al medico. Ricordate che è importante mantenere i risultati di perdita di peso per un anno per sconfiggere il diabete di tipo 2.

Chiudi il menu