La carne rossa magra fa bene al cuore

Nell’ambito di un regime mediterraneo, cioè di un’alimentazione basata su frutta, verdura, legumi, cereali integrali, pesce, latticini magri e olio di oliva, mangiare carne rossa magra riduce il colesterolo e il rischio di sviluppare problemi cardiaci.

E’ quanto ha scoperto uno studio che rivela che esiste una grossa differenza tra le carni rosse per il loro impatto sulla salute.

Secondo lo studio della Penn State e della United States Department of Agriculture, si è visto che a seconda del tipo di carni rosse che i partecipanti mangiavano cambiava il loro tasso di colesterolo cattivo nel sangue.

LA CARNE ROSSA MAGRA FA BENE AL CUORE SE LA DIETA E’ MEDITERRANEA

I ricercatori hanno studiato l’effetto delle carni rosse secondo quattro varianti alimentari.
Ovvero due di tipo mediterraneo con maggiore e minore concentrazione di carni rosse, e due di tipo americano con gli stessi quantitativi di carne al giorno.

I partecipanti hanno seguito ciascuna delle diverse varianti per quattro settimane, con una settimana di riposo tra un regime e l’altro.

carne sintetica il nuovo cibo del futuro

Usando la risonanza magnetica nucleare e non solo gli esami del sangue per valutare l’effetto delle diverse diete sulla loro salute, i ricercatori hanno potuto rilevare la variazione delle lipoproteine nei soggetti, distinguendole tra quelle a basso e alto rischio cardiovascolare.

Nello studio i ricercatori hanno usato carni rosse magre o molto magre, fresche e non conservate.
La dose giornaliera arrivava da un minimo di 15 grammi a un massimo di 140 grammi pro capite.

In seguito alla risonanza magnetica funzionale, hanno scoperto che da 15 a 70 grammi al giorno di carne rossa magra erano associate a una riduzione significativa del colesterolo LDL e delle lipoproteine più dannose per il cuore. Ma solo nel modello di dieta mediterranea, con più frutta e verdura rispetto alla dieta standard americana.

Quindi, si tratta di una media settimanale di carni rosse magre di minimo 105 grammi e massimo 490 grammi.

MA QUALI SONO LE CARNI ROSSE MAGRE?

Se quindi scegliamo i tagli più magri delle carni rosse, escludendo invece i tagli grassi e le carni semilavorate o lavorate, possiamo permetterci una porzione a settimana da 100 grammi o anche due senza rischi per il cuore.

Ma quali sono queste carni rosse magre?

Rientrano in questa categoria.

  • I tagli più magri di vitello (107 calorie ogni 100 grammi).
  • Fesa, sottofesa, girello e noce di bovino (da 110 a 125 calorie).
  • Cosciotto e lombo di maiale (dalle 125 alle 145 calorie).

Carne di anatra e cavallo (parti magre, intorno alle 140 calorie).
Chiaramente è sempre bene, per rientrare in queste calorie, tagliare via eventuali strisce di grasso prima della cottura.

Ricordiamoci inoltre che è sempre meglio non esagerare, non solo per noi ma anche per l’ambiente.
E soprattutto che occorre seguire un regime mediterraneo.
Vedi anche: quanta carne mangiare e quanti salumi?

Chiudi il menu