Fiori di zolfo: cosa sono e benefici per la salute

Conoscete i Fiori di Zolfo?
I Fiori di Zolfo, in inglese detti FOS, sono una polverina gialla e brillante, che va assunta come integrazione naturale in piccolissime dosi, ovvero una punta di cucchiaino presa la mattina a digiuno, per un periodo di sette giorni a giorni alterni o tre giorni massimo di fila.

In questo articolo vediamo cosa sono i Fiori di Zolfo e tutti i loro benefici per la salute.

COSA SONO I FIORI DI ZOLFO

I Fiori di Zolfo sono un integratore in polvere dal colore giallo che si ottengono da un processo di raffreddamento dei vapori di zolfo di origine organica (vulcanica).
Come integratore per uso orale e topico, i Fiori di Zolfo danno i seguenti benefici.

  1. Per contrastare i disordini della pelle (uso topico) e dei capelli (per esempio capelli sfibrati e che cadono, pelle impura, eczema, dermatite, funghi della pelle).
  2. Come aiuto in condizioni di sindrome metabolica, in particolare per migliorare il metabolismo del glucosio (diabete di tipo 2, sovrappeso viscerale) e la salute del fegato (depurativo).
  3. In caso di artrite.
  4. Come coadiuvante dei processi digestivi dove è presente infiammazione e/o malassorbimento e/o coliche.
  5. Per trattare infezioni delle vie respiratorie, infezioni intestinali di tipo batterico persistenti, candida, infezioni alla gola e alla mucosa orale.
  6. Per ridurre i sintomi della sindrome premestruale.
  7. In caso di emorroidi  (a uso topico).

COME ASSUMERE I FIORI DI ZOLFO

I Fiori di Zolfo possono essere assunti internamente in due modi, per un periodo limitato di tempo e in dosi minime. In genere una settimana ma a giorni alterni o per 3 giorni di fila.

In questo caso mettere una puntina di cucchiaino o un piccolo pizzico di polvere di Fiori di Zolfo in un bicchiere di acqua oppure impastatelo in un cucchiaino di miele bio o melassa (meglio la melassa) e ingerirlo. Non esagerare assolutamente con la dose e non prolungare l’assunzione.
Può avere un leggero effetto lassativo e usato internamente è adatto a una forte disintossicazione intestinale, epatica e metabolica.

Per l’acquisto potete chiedere in erboristeria oppure acquistarlo qui. 

A livello topico, per maschere sul viso, impacchi sui capelli, crema per il corpo, se ne mischia un cucchiaino o mezzo cucchiaino in un vettore che può essere olio di cocco o burro di cacao (per crema) o maschera di argilla bianca e acqua (per la maschera viso). Su funghi e altre infezioni della pelle o in caso di alopecia: mischiato ad acqua, va applicato con una spugnetta sulla zona interessata.
In questo articolo trovate le applicazioni cosmetiche. 

Chiudi il menu