Finta pizza di cavolfiore, la ricetta originale!

La ricetta originale per preparare un piatto che è diventato la moda del momento, e che all’estero ha spopolato, complice la mania della dieta a basso contenuto di carboidrati, o low-carb: sto parlando della finta pizza di cavolfiore, una pizza senza glutine e senza lievito, che si ottene da un impasto di cavolfiore e che ci permette di mangiare più spesso la pizza, senza alcuna colpa. Direi che, più che vederla come un’alternativa alla pizza, la finta pizza di cavolfiore è un’alternativa al solito piatto di verdure condite, ed è quindi da intendersi non come uno sgarro, ma come un pasto salubre e dietetico a tutti gli effetti.


Nel mio articolo trovate la ricetta originale della finta pizza di cavolfiore, quella che vi permette di avere una crosta croccante, simile a una base di pizza!

FINTA PIZZA DI CAVOLFIORE, LA RICETTA!
Da 2 a 4 porzioni
Ricetta dello chef Doris Choi
un chilo di cavolfiore;
un uovo grosso sbattuto;
100 grammi di formaggio/latticino caprino o ricotta;
origano; sale

Tagliate a pezzi il cavolfiore e passatelo al tritatutto, di modo che abbia la consistenza granulosa del riso; mettetelo a bollire per 5 minuti, dopodiché scolatelo molto bene. Versate il cavolfiore tritato su un canovaccio pulito, chiudete il canovaccio e strizzatelo bene, di modo da far uscire bene il liquido in eccesso. Questa operazione è la più importante! Una volta che siete convinti di aver tolto tutta l’acqua in eccesso, versate il composto in una ciotola, salate, eventualmente aggiungete spezie o erbe a piacere, poi unite l’uovo, l’origano, il formaggio caprino. Mischiate molto bene!
A questo punto, versate il composto su una teglia con carta forno oleata da un cucchiaio di olio. Lo spessore dev’essere di circa un cm e mezzo/due, quindi non lo schiacciate troppo. Cuocete in forno a 200 gradi. Sfornate, versateci sopra delle cucchiaiate di salsa di pomodoro, mozzarella, altro origano, un cucchiaio di olio, sale e pepe. Rimettete in forno per dieci minuti. La pizza è pronta!
(photo via Detoxinista)


Chiudi il menu