Dieta Stillman, la dieta che fa perdere 5 chili in 14 giorni

La dieta Stillman, una dieta creata dal dottor Stillman alla fine degli anni Settanta, è forse uno dei metodi per dimagrire più copiati in assoluto. Molte persone troveranno assonanze con la Dukan o la Atkins, che prendono ispirazione da questa dieta.

Il libro della dieta Stillman vendette la bellezza di 5 milioni di copie dalla sua pubblicazione, soprattutto perché il dottor Irwin Stillman, fisico, che creò questo metodo per perdere 5 chili in 14 giorni, di chili ne perse 25 ripetendola altre due volte in tutto. E non li riprese più. Questo favorì la popolarità di questa dieta basata sulle proteine per dimagrire.

L’altro motivo per cui la dieta Stillman è famosa è la sua semplicità. Non bisogna contare le calorie né fare troppo caso alle porzioni.
Questa dieta, della durata di due settimane nella fase dimagrante, fa perdere poco più di 3 chili nella prima settimana, e due nella seconda, per poi passare al piano di mantenimento.

Sempre tenuto conto che occorre parlare con il proprio medico prima di intraprendere un regime dietetico, vediamo in cosa consiste la dieta Stillman.

LA DIETA STILLMAN PER PERDERE 5 CHILI IN 14 GIORNI

alimenti dieta stillman

La dieta Stillman dura 2 settimane nella sua fase dimagrante, poi si passa alla fase di mantenimento.

Chi, come per esempio fu per lo stesso dottor Stillman, deve perdere più peso, non può prolungare la dieta per oltre due settimane, ma può ripeterla dopo quattro settimane.

Il rischio della dieta Stillman è quello di assumere troppe proteine: per questo motivo verranno qui indicate delle quantità minime e massime di alcuni alimenti, per una donna (minime) e per un uomo (massime).

Nella versione originale non ci sono limiti di quantità.
Nella dieta non sono previsti carboidrati né grassi.

Altro consiglio importante oltre a consultare il medico è quello di fare precedere la dieta da tre giorni in cui ci si limita a mangiare frutta e verdura come uniche fonti di carboidrati, di modo da fare abituare il corpo alla loro riduzione graduale prima di iniziare la dieta.

Quindi per 3 giorni vanno esclusi pane, pasta, riso, cereali di ogni tipo, limitandosi a yogurt, carne, pesce, uova, formaggi e latticini, contorni di verdura e frutta a colazione e dopo i pasti.

Durante la dieta invece è consigliato prendere un multivitaminico e multiminerale al mattino per due settimane.

Nella dieta Stillman va rispettato il numero dei pasti, che deve essere di 6 al giorno.

PERDERE 5 CHILI IN 14 GIORNI

DIETA STILLMAN FASE UNO

In questa prima fase si mangiano solo alimenti proteici e si beve molto, ovvero 8 bicchieri almeno tra acqua e tisane.
uova colazione

Colazione (entro le nove).
Una tazza di tè verde o tisana senza zucchero (neanche stevia e nessun dolcificante: vale per tutti i liquidi) + due uova sode o omelette fatta con un uovo + mezzo bicchiere di albumi.

Spuntino (ore 10.30-11.30): un caffè o una tazza di tè verde senza zucchero + 20 grammi di formaggio primosale o di giuncata o di feta.

Pranzo. Del brodo di carne o di verdura ma senza verdure e senza olio aggiunti.
120-180 grammi di petto di pollo o tacchino alla griglia con erbe aromatiche e poco succo di limone. Una tazza di tisana senza zucchero. Al posto del pollo possiamo mangiare una fettina di carne di vitello magra dello stesso peso.

Merenda (entro le 17.30). 4-5 fettine di bresaola o omelette di mezzo bicchiere di albumi cotta in padella antiaderente + una tazza di tè verde o tisana senza zucchero.

Cena. Del brodo di carne o di verdura ma senza verdure e senza olio aggiunti.
150-200 grammi di code di gambero o molluschi a frutto netto in padella con erbe aromatiche e spezie, in alternativa 120-140 grammi di tonno al naturale o pesce bianco di qualsiasi tipo al forno con aromi, ma senza olio, o 100-120 grammi di carne di vitello o tofu bianco cotti sempre con aromi ma senza olio. Permessa la salsa tabasco.

Dopocena. Tisana senza zucchero+ 20 grammi di formaggio primosale o di giuncata o di feta.

In questa prima settimana si esclude ogni forma di esercizio intenso.
Tuttavia è necessario fare un piccolo allenamento quotidiano a bassa intensità.

Dieci secondi di rotazione del collo su e giù, a sinistra e a destra.
10 secondi di rotazione delle spalle, avanti e indietro.
Dieci secondi di rotazione delle braccia (come se stesse nuotando)
10 addominali stesi a terra.
Dieci rotazioni delle caviglie (per caviglia).
Camminata di venti minuti a passo normale o 20 minuti di yoga a bassa intensità.

DIETA STILLMAN FASE DUE

Come la prima, anche la seconda fase dura 7 giorni.

Colazione (entro le nove).
Una tazza di tè verde o tisana senza zucchero con succo di mezzo limone  + due uova sode o omelette di un uovo + mezzo bicchiere di albumi.

Spuntino (ore 10.30-11.30): un caffè o una tazza di tè verde senza zucchero + mezza mela o mezza pera.

Pranzo. Come la cena della fase uno con in aggiunta un contorno di verdure a scelta che non abbia però patate, mais, zucca o barbabietole e che sia in tutto pari a 80 grammi per le verdure fresche in foglia e 200 grammi per gli ortaggi come zucchine o melanzane. Succo di limone e aceto consentiti.

Secondo spuntino o dopo pranzo (un’ora dopo): una carota o mezza mela-pera o una fettina di melone bianco (70 gr).

Merenda (entro le 17.30).
Un biscotto digestive integrale o un biscotto Misura fibre extra + una tazza di tè verde o tisana senza zucchero.

Cena. Una crema di verdura senza olio aggiunto, fatta frullando a del brodo vegetale o di carne un etto di funghi, asparagi o zucchine a scelta. Una piccola coscia di pollo o tacchino al forno senza pelle o 100-120 grammi di bresaola.

Dopocena. Tisana senza zucchero + 20 grammi di formaggio primosale, giuncata o feta.

Si ripete il piccolo allenamento quotidiano a bassa intensità.
Dieci secondi di rotazione del collo su e giù, a sinistra e a destra.
10 secondi di rotazione delle spalle, avanti e indietro.
Dieci secondi di rotazione delle braccia (come se stesse nuotando)
10 addominali stesi a terra.
Dieci rotazioni delle caviglie (per caviglia).
Camminata di trenta minuti a passo normale o 30 minuti di yoga a bassa intensità.

Vediamo ora la fase di mantenimento.

(SEGUE A PAGINA 2)

Chiudi il menu