Dieta sgonfiante di 7 giorni di Sorrentino

La dieta sgonfiante di 7 giorni è una dieta a effetto pancia piatta, ideata dal dr Sorrentino e presente nel suo ultimo libro, di cui vi consiglio assolutamente l’acquisto, Dimagrire in pochi giorni. Vi ho già parlato qui di questo libro, è una vera miniera di consigli e di piani alimentari per ogni esigenza. Ma torniamo alla dieta sgonfiante.

DIETA SGONFIANTE: DI CHE SI TRATTA?

Questo regime dura solo una settimana, per ridurre significativamente i cm attorno all’addome.
Secondo il dr Sorrentino, celebre nutrizionista, molte persone soffrono di infiammazione intestinale, che produce un gonfiore persistente e favorisce l’accumulo dei liquidi. La conseguenza è che si vedono fuori forma e persino grasse, quando basterebbe cambiare qualche abitudine per vedere calare la bilancia e il giro vita.

via GIPHY

Chi soffre di colon irritabile ha infatti sia l’addome gonfio, che, negli episodi più acuti, una forte ritenzione idrica: il risultato è che la bilancia può segnare anche cinque chili in più.
Dunque, se tendete ad avere problemi di gonfiore addominale e fermentazione, il mio consiglio è di provare questo regime rapido per un immediato sollievo.
Vedrete che dopo qualche giorno dalla scomparsa dei fastidi, farete molta più pipì e vi sgonfierete a vista d’occhio. Se invece avete bisogno di qualche idea per un menu più prolungato, vi consiglio di dare un’occhiata a questi protocolli alimentari per chi soffre di colon irritabile. E agli integratori naturali per ridurre la fermentazione.

La dieta sgonfiante del dottor Sorrentino è una soluzione d’urto, adatta anche prima e dopo i periodi di festa, per compensare non solo l’eccesso di calorie, ma anche i problemi intestinali causati da un’alimentazione più disordinata.

L’alimentazione di chi ha sensibilità intestinale deve essere infatti sia leggera che digeribile.
Ma questo in periodi come Pasqua o Natale non è possibile sempre.

via GIPHY

Ecco allora che la dieta ci viene in soccorso anche in questo caso.

DIETA SGONFIANTE DEL DR SORRENTINO: MENU

Regole

  • Sorseggiare un litro di acqua al giorno
  • Finire sempre il pasto con una tisana ai semi di finocchio o anice. In alternativa una camomilla.
  • Scegliere con il proprio medico curante i giusti probiotici da prendere al mattino, prima di colazione.

Pranzo e cena possono essere scambiati.

Menu di sette giorni

Colazione valida per tutti i giorni

Caffè o tè (in alternativa, decaffeinato, tè leggero, tisana) senza zucchero (ok stevia).
Un bicchiere di latte (delattosato, scremato, di soia: scegliete quello che tollerate meglio) oppure 125 grammi di yogurt di soia o riso.
3 fette biscottate o 30 grammi di cereali senza zuccheri aggiunti.

Spuntino a metà mattina e merenda per tutti i giorni

A. 1 spremuta di agrumi o 15 pistacchi o 10 mandorle.

via GIPHY

B. 1 yogurt di soia o 10 grammi di cioccolato fondente.

Lunedì

Pranzo
1 panino piastrato o tostato con 70 grammi di prosciutto crudo sgrassato, poche foglie di insalata (consiglio la valeriana o il songino) e pomodorini (anche privati della buccia)
Cena
80 grammi di linguine con 200 grammi di peperoni gialli spellati tagliati a strisce e saltati in padella con mezzo spicchio di aglio, un cucchiaino di panna di soia, basilico.

via GIPHY

Martedì

Pranzo
80 grammi di riso bollito con un cucchiaino di olio e uno di parmigiano.
Cena
1 panino piccolo (50-60 gr) di grano duro o integrale, frittatina di due uova con 200 grammi di erbette tenere lessate e passate in padella antiaderente con poco scalogno, sale ed erba cipollina/prezzemolo.

Mercoledì

Pranzo
Un piatto di verdure cotte o grigliate con poche gocce di aceto balsamico.
Una patata bollita piccola (100 gr circa) condita con un cucchiaino di olio.
Cena
Insalata di carote crude con aceto balsamico. Un piccolo panino di grano duro o integrale, 150-200 grammi di carne di vitello, tacchino o pollo alla pizzaiola, ovvero passata in padella con sugo di pomodorini, origano, sale, due cucchiaini di olio.

Giovedì

Pranzo: vedi pranzo Martedì.
Cena
Finocchi e zucchine a vapore con poche gocce di salsa di soia o aceto balsamico. Un panino piccolo di grano duro o integrale. 200 grammi di filetti di spigola all’acqua pazza, ovvero passati in padella con 5 pomodorini, prezzemolo, un cucchiaio di vino bianco e due cucchiaini rasi di olio.

Venerdì

Pranzo
150 grammi di manzo ai ferri con insalata verde (consiglio valeriana o songino) condita con solo aceto balsamico.

via GIPHY

Cena
80 grammi di fusilli con sugo di verdure fatto con mezza zucchina, mezza melanzana senza buccia e semi e mezzo peperone senza buccia, 10 pomodorini, 10 olive a pezzi, aglio, basilico, due cucchiaini di olio di oliva e poco vino bianco per sfumare.

Sabato

Pranzo: vedi pranzo Martedì.
Cena
80 grammi di pasta con sugo di patate (fatto saltando una patata piccola a tocchetti in mezza cipolla e 1 cucchiaino di olio e aggiungendo 2 pomodorini o un cucchiaino di passata di pomodoro) e un cucchiaino di formaggio grattugiato.

Domenica

Pranzo: vedi pranzo lunedì.
Cena
Un panino piccolo di grano duro o integrale.
150 grammi di tofu al naturale saltato in padella con 125 grammi di pomodori pelati a cubetti, origano, poco vino rosso e un cucchiaino di olio.