Dieta reflusso: cosa mangiare e anche come farlo

Il reflusso gastroesofageo è un disturbo che può diventare una vera e propria malattia (MRGE o GERD), e si verifica quando c’è un passaggio di succhi gastrici dall’intestino all’esofago, che causa bruciore e irritazione della parete dell’esofago.
Oggi vediamo come seguire una dieta per il reflusso.

Se infatti molte persone usano dei farmaci ad azione antiacida o che inibiscono l’azione dell’istamina a livello intestinale, cioè che bloccano i recettori H2 dell’istamina, questi hanno effetti collaterali e sono controindicati per molti soggetti.

Una dieta per il reflusso, unita all’utilizzo di rimedi naturali che vedremo alla fine dell’articolo, è quindi un modo per gestire la malattia da reflusso gastroesofageo in totale sicurezza.

La dieta per il reflusso si compone non solo in una lista di alimenti da evitare, ma anche in uno stile alimentare diverso, che aiuta a ridurre la salita degli acidi intestinali al livello dell’esofago.

DIETA REFLUSSO: COSA E COME MANGIARE
SE SI SOFFRE DI REFLUSSO GASTROESOFAGEO

Iniziamo dicendo che tra i fattori di rischio del reflusso gastroesofageo ci sono l’obesità, l’ernia iatale, quelle condizioni intestinali che portano a un rallentamento dello svuotamento gastrico, malattie o disturbi del tessuto connettivo, come per esempio la sclerodermia, e condizioni come la gravidanza.

Esistono anche delle situazioni che possono aggravare il reflusso.
Il fumo, l’alcol, l’abuso di sostanze nervine (caffè, cacao), l’uso di alcune spezie irritanti come il peperoncino, i pasti abbondanti, l’abitudine di mangiare troppo di sera, una dieta ricca di cibi grassi o cibi che rallentano la digestione.

Cosa mangiare se si soffre di reflusso

  • L’ideale sarebbe fare pasti piccoli e frequenti, organizzando i pasti di modo da averne colazione, pranzo e cena più leggeri, e aiutandosi invece con degli spuntini durante il giorno. Per esempio fare dai 5 ai 6 pasti.
  • Al tempo stesso nella dieta per reflusso avremo sempre una cena leggera, entro due ore e mezza dal riposo.
  • Nella dieta per reflusso inoltre ci sono dei cibi che vanno preparati in un determinato modo e non in un altro.
  • Infine la masticazione è molto importante.
    Si fanno bocconi piccoli, si evita di mangiare in fretta, si mastica a lungo.
    Vediamo il piano dietetico a pagina due.

    (SEGUE A PAGINA 2)

Chiudi il menu