Dieta META della dott.ssa Germani: come funziona la dieta di Noemi

Possiamo definire la dieta Meta, la celebre dieta ideata dalla dottoressa Monica Germani, che ha fatto salire sul palco dell’Ariston una Noemi dimagrita di 15 chili in 8 mesi, un percorso di tipo olistico.

Cosa significa? Significa che il dimagrimento si ottiene valutando il soggetto nella sua interezza e nel rapporto con l’ambiente, e non solo dal punto di vista alimentare e di volontà di dimagrire.

Meta infatti sta per Medical Education (for) Trasformative Action, ovvero Educazione medica per un’azione di trasformazione.

A ideare questo approccio nuovo al dimagrimento è stata la dietista e nutrizionista Monica Germani, che si avvale di uno staff altamente specializzato per valutare chi vuole dimagrire sotto l’aspetto della salute, del benessere fisico e psicologico, del suo rapporto unico con il cibo e del suo profilo genetico.

noemi-dimagrita

DIETA META: UN APPROCCIO PERSONALIZZATO E UNICO PER DIMAGRIRE

La dieta Meta non è un “one size fits all”, come si dice in inglese.
Ovvero, anche se in questo articolo vedremo un esempio di menu, la parte dietetica cambia da soggetto a soggetto, proprio perché ogni persona avrà un percorso unico da seguire. Se quindi vi aspettate di potere perdere peso grazie al menu che vi spiego sotto, purtroppo questo non ve lo posso garantire.

Infatti la dieta META si distingue dalle altre diete per il suo carattere estremamente personalizzato. Chi vuole dimagrire con questo percorso, deve quindi rivolgersi al centro della dottoressa Germani, che riceve a Roma e i cui recapiti potete trovare qui: dottoressa Germani, contatti. 

Chiaramente, i consigli che leggerete sotto possono senza dubbio aiutarvi a farvi un’idea della dieta META e così il menu. Però è importante sapere che sono solo indicative.

Infatti vediamo punto per punto in cosa consiste la dieta META e cosa accade se ci rivolgiamo alla dottoressa Germani con l’obiettivo di dimagrire, magari motivati dall’esempio di Noemi.

DIETA META: COSA SI IMPARA GRAZIE AL PERCORSO

monica-germani-dieta-meta-
Foto Matteo Rasero/LaPresse

Grazie alla dieta Meta, per ogni persona che vuole dimagrire vengono fissati degli obiettivi, e il suo percorso è il frutto di un lavoro in team, che vede ben due equipe di medici e due equipe di esperti nel settore benessere, stile di vita, bellezza e fitness.

Viene valutato l’aspetto genetico e si fa una consulenza psicologica non di tipo terapeutico ma comportamentale.
La dieta Meta quindi non è solo una dieta ma una dieta combinata con l’assetto genomico della persona, le basi della medicina psicosomatica, la modernizzazione degli approcci scientifici nutrizionali in base alle esigenze personali.

Tramite la dieta META, una persona impara innanzitutto a porsi e superare con il tempo degli obiettivi.

  • Acquisire le basi di una sana alimentazione evitando restrizioni e imparando a gestire da sé la propria nutrizione.
  • Riuscire a organizzare il proprio menu giornaliero, capire cosa mangiare e quando.
  • Migliorare la propria forma fisica e il proprio benessere.
  • Avere maggiore autostima, riuscire a staccare la spina, a ritagliarsi degli spazi per sé stessa.
  • Arrivare a un rapporto più equilibrato con sé stessa e non solo con il cibo.

In quanto tempo si dimagrisce con questa dieta?
noemi-dieta-meta

Ecco, anche qui l’esempio di Noemi rischia di essere fuorviante.
Non esistono tempi standard per tutti. Il vantaggio però del metodo è trovare una dieta per la vita che è il risultato di un lavoro su sé stessi e su uno stile di vita migliore, riuscendo a mangiare di tutto, a capire il senso della misura e il fatto che non si vive per mangiare ma si mangia per vivere.

Se dovesse chiedere al genio della lampada un solo desiderio a scelta tra dimagrire subito ma senza l’assicurazione di mantenere quel peso e di dimagrire in più tempo ma sapendo che non avrete mai più problemi di peso, cosa chiedereste?

Se rispondete il secondo desiderio avete capito lo spirito della dieta Meta.

Ora andiamo a vedere com’è il menu di una giornata tipo, i consigli e cosa mangiare a colazione, pranzo e cena secondo la dottoressa e il suo team.

Ma vediamo anche cosa ne pensa Dcomedieta.it

(SEGUE A PAGINA DUE)

Chiudi il menu