Coronavirus: dieta consigliata dal dottor Berrino

Il dottor Berrino, celebre epidemiologo, ha pubblicato una lettera in cui illustra punto per punto una dieta consigliata per difendersi dal Coronavirus.

Attenzione! Come ho già scritto peri consigli dietetici del prof. Giorgio Calabrese e nell’articolo sull’alimentazione per Coronavirus, questi consigli non vanno intesi né per sconfiggere il virus, ovvero come cura al Coronavirus, né per prevenirne il contagio. Perché è scientificamente impossibile sia una che l’altra cosa.
L’unico modo per difendersi da un virus è ridurre ogni rischio di contagio.

Allora l’alimentazione cosa può fare?
Può contribuire a mantenere alte le difese immunitarie e a evitare di avere o sviluppare complicazioni metaboliche (glicemia alta, colesterolo alto, trigliceridi alti) che ci mettono in una situazione di maggiore vulnerabilità alla malattia.

Fatta questa importante premessa, veniamo alla dieta consigliata dal dottor Berrino per il Coronavirus, dieta che segue i principi della “Grande Via”, ovvero la via del cibo, del movimento e della meditazione.

CORONAVIRUS: LA DIETA CONSIGLIATA DAL DOTTOR BERRINO

Considerando che l’uso di alimenti integrali e un maggiore apporto di fibre riducono il rischio di mortalità da tutte le cause, il dottor Berrino consiglia di usare alimenti integrali, soprattutto da cereali, al posto di quelli raffinati.

Le fibre fanno funzionare bene l’intestino, nutrono i microbi buoni che vivono nell’intestino e lo mantengono in buona salute, e se l’intestino è sano anche il sistema immunitario è sano e ci difende dalle infezioni (Franco Berrino)

In particolare, dove per volume si intende un peso indicativo (per esempio se per un volume di riso intendiamo 80 grammi, avremo bisogno di 160 grammi  di acqua fredda).

Cereali integrali: da condire con olio di oliva e gomasio, meglio ancora con verdure e legumi. Si possono così preparare zuppe o insalate fredde o tiepide di cereali integrali

  • Riso integrale: un volume di riso e due di acqua fredda, quando bolle mettere il fuoco al minimo, il sale, il coperchio e fare cuocere per 45 minuti. Spegnere, aprire il coperchio e rimestare il riso.
  • Miglio decorticato: un volume di miglio in tre volumi di acqua calda per 25-30 minuti.
  • Orzo o farro decorticati: dopo avere ammollato i cereali per qualche ora, un volume di cereali in tre di acqua, a freddo, e cuocere a fuoco basso per 45 minuti .
  • Grano saraceno: un volume di cereali e due di acqua per 20 minuti.
  • Polenta di farina di grano saraceno (istantanea).
    Gnocchi di farina di grano saraceno: impastando la farina di saraceno con la purea di zucca o di cavolfiore, inoltre, si possono preparare ottimi gnocchi (senza uova).  Guarda qui come prepararli. 
    (SEGUE A PAGINA 2)
Chiudi il menu