Alimentazione corretta, diete e forma fisica: intervista ad Andrea Biasci di Project Invictus

Ho scoperto il sito di Project Invictus un anno fa, ed è stata una scoperta importante: prima di allora, nessuno dei miei siti di riferimento su alimentazione corretta e attività fisica sport era italiano. Per la precisione, era difficile trovare un sito di qualità che affrontasse entrambi i temi, a 360 gradi. Il sito di Project Invictus è esattamente questo: a scrivere gli articoli e a fornire i video c’è una serie di professionisti sia nel campo dell’alimentazione che nel campo dell’attività sportiva, e questo rende il Project una guida in continuo aggiornamento per tutti quelli che vogliono saperne di più su un’alimentazione sana e un’attività fisica adeguata alle proprie esigenze, al netto della fuffa.

E in particolare, per chi cerca un vero ed esaustivo punto di partenza che non sia solo l’internet, ovvero un testo sull’alimentazione, con dei riferimenti essenziali anche sull’allenamento, consiglio l’acquisto del libro Project Nutrition.

Lasciatevelo dire da una che legge due libri sulle diete a settimana, di quelli che io definisco “usa e getta”, in cui l’autore propone una tesi a prova del suo modello alimentare, prova a convincerti che quello sia il percorso vincente citandoti una serie di studi, e solo dopo che l’hai letto ti rendi conto di quanto parziale fosse la sua posizione, e rimani con più dubbi di prima. Tanto che rimpiangi i soldi spesi nel testo, quando al suo posto ti saresti fatto volentieri una quattro stagioni.

Project Nutrition è un’altra cosa, che non ti fa rimpiangere nulla, al limite costa di più ma ti fa risparmiare un casino: in tentativi falliti di dimagrimento, integratori, convinzioni che ti hanno stressato e spinto a eliminare cibi nella convinzione genuina di farti del bene.
Un libro onesto nello sforzo di fare chiarezza, sfatando una serie di luoghi comuni su dimagrimento e nutrizione su cui TUTTI siamo cascati prima o poi, e dando degli spunti essenziali a chi vuole approcciarsi a uno stile di vita sano, comprensivo dell’attività fisica.  Il tutto a un livello accademico, ma spiegato in termini semplici, così che possiamo metterlo a metà tra un testo divulgativo e un testo universitario. Adatto per tutti sì, ma senza volerti vendere qualcosa. 
E per provarvi come e quanto abbiamo le idee poco chiare su sana alimentazione e sana attività, oggi intervisto Andrea Biasci, il cuore del Project Invictus, fondatore di questo progetto: dottore in in Scienze motorie, CFT1 ISSA (max level), studente in osteopatia, Master Sport e tanto altro ancora, Andrea oggi ci spiegherà in cosa sbagliamo.
Dal motivo per cui ci piacciono tanto le diete usa e getta al motivo per cui abbiamo un metabolismo talmente lento che gli zombi trascinanti alla Romero sono più veloci di noi, e hanno più energia.  Fino ad alcuni temi che negli ultimi tempi sono diventati “scottanti”, per esempio le proteine.
Fanno bene, male? E l’attività fisica: è davvero “ingrassante” come dice ahinoi un certo farmacista? Ci trasformerà in Jabba The Hutt?
Leggete e fate chiarezza con me e grazie ad Andrea da pagina due.
(SEGUE A PAGINA DUE)

Chiudi il menu