6 ricette light con i fogli di riso per involtini

Nei grossi supermercati e negli ipermercati ormai si trovano di frequente nell’angolo di specialità orientali. Sono fogli di riso rotondi per involtini vietnamiti, che si usano per gli involtini primavera vietnamiti, ma che si possono in realtà utilizzare per preparare molte ricette sfiziose e light. In genere quelli che si trovano più facilmente sono rotondi ma esistono anche quadrati.

E non in realtà vanno bene per gli involtini primavera tipici della cucina cinese, per intenderci quelli fritti che conosciamo tutti.
Questo perché i fogli di riso per involtini vietnamiti hanno una consistenza che rimane umida e un aspetto sempre lattiginoso, mentre per preparare gli involtini primavera come li mangiate al ristorante cinese vi consiglio invece di usare la pasta fillo o la ricetta originale che trovate qui. 

Gli involtini vietnamiti infatti si fanno senza cottura, la ricetta è questa qui.
Esistono anche versioni di involtini giapponesi (gli yakitori) e thailandesi che utilizzano sempre i fogli di riso.

Tuttavia, con i fogli di riso per involtini possiamo realizzare anche 6 facili ricette light e gustose se siamo a dieta.
Si tratta di ricette alternative non tutte orientali, che possono sostituire le ricette classiche ma più caloriche di certi piatti.
Provate e vedrete.

6 RICETTE LIGHT CON I FOGLI DI RISO PER INVOLTINI

  1. Sofficini al forno con fogli di riso.

    Se volete preparare i sofficini al forno in modo rapido e veloce, utilizzate i fogli di riso, dell’albume e del pangrattato.
    Il ripieno non deve essere liquido: va bene petto di tacchino e formaggio, ricotta e spinaci, ricotta e prosciutto cotto. Non usate la mozzarella (semmai della provola o del formaggio light stagionato EATLEAN)

    sofficini-mozzarella

    In questo caso, bagnate i fogli fino a che non hanno una consistenza molle e malleabile. Metteteli su un piatto, posizionate il vostro ripieno al centro, fate delle mezzelune, schiacciate il ripieno attraverso la sfoglia per uniformarlo su tutta la mezzaluna.
    Passate i sofficini in albume sbattuto e nel pangrattato.
    Posizionateli su una teglia forno appena oleata (usate della carta come tampone per evitare di mettere troppo olio e strofinate con la carta umida di olio la teglia) e cuoceteli a 200° per circa 15-20 minuti. Potete anche prepararli in anticipo non cotti ma impanati e tenerli in frigo coperti da pellicola per 4-5 ore.

  2. Mini strudel di mela con carta di riso.
    mela-strudel

    Tagliate una mela a dadini piccoli, unite un cucchiaio di uvetta precedentemente messa a bagno e ben strizzata, un cucchiaio raso di pan grattato o farina di grano saraceno, un cucchiaino di zucchero e della cannella, poco succo di limone. Una volta realizzato questo ripieno, inumidite i fogli di carta di riso e su ogni foglio piazzate un cucchiaio abbondante di ripieno. Chiudete prima il foglio per il senso della larghezza e poi arrotolatelo per ottenere degli involtini. Spennellate i bordi con poco albume e piazzate i vostri involtini su una teglia appena unta.

    Cuoceteli in forno a 180° per circa 25-30 minuti, finché ogni involtino non sembrerà asciutto e appena dorato ai bordi. Fateli raffreddare completamente e spolverizzateli con zucchero a velo vanigliato prima di servirli. Al posto del ripieno di mele, potete usare le pere o anche un ripieno non di frutta, per esempio un cucchiaio per involtino di crema pasticciera o crema al cioccolato.

  3. Sashimi rolls con fogli di riso.
    shushi rolls

    Se siete poco pratici con le alghe nori o non volete usare le alghe per fare il sushi, potete usare i fogli di riso e realizzare dei sashimi rolls. In questo caso, per ogni foglio verranno circa 3-4 piccoli rolls. Il procedimento è molto semplice rispetto ai maki. Su ogni foglio di riso umido, piazzate il vostro pesce, bastoncini sottili di cetriolo o avocado. Oppure solo delle verdure. Fate degli involtini ben aderenti al ripieno, arrotolando la sfoglia di riso su se stessa. Con un  coltello giapponese da sushi eliminate le estremità del vostro involtino che eccedono. Tagliate il resto dell’involtino in 4 parti uguali e avrete i vostri rolls. Ecco il video.

  4. Crepe facile con fogli di riso.

    Una crepe fcrepe-risoacile e veloce senza sbattere le uova?
    Posizionate un foglio di riso inumidito in una padella antiaderente calda e oleata tenuta a fuoco basso/medio.
    Piazzate un cucchiaio di verdura cruda o cotta come cavolo cinese, rucola, cipollotti, foglie di spinaci. Potete aggiungere una fettina di prosciutto o bresaola. Infine, aprite un uovo al centro.

    Fate cuocere l’uovo rompendolo appena di modo che copra tutto il foglio di riso, il tempo che l’uovo si rapprenda e con una spatola piegate il foglio di riso in due sollevandone una metà e ottenendo una mezzaluna. Et voilà, la vostra crepe è pronta. Se la volete ancora più light, usate solo un albume.

    Potete anche farla in versione dolce, con solo albume, piazzando al centro del foglio di riso sulla padella calda due cucchiai di albume precedentemente sbattuto con un pizzico di sale e poca stevia. Fate in modo di spargere l’albume sul foglio, piazzate al centro un cucchiaino di crema alle nocciole (cucchiaino, non cucchiaio!) o crema pasticciera, chiudete il foglio in due, ed ecco di nuovo la crepe.

  5. Ravioli alla piastra facilissimi.

    raviolijpgVolete realizzare dei ravioli alla piastra ma non volete fare l’impasto, stenderlo, e non sapete chiudere bene i ravioli? Usate i fogli di riso, è semplice.

    Per ogni foglio di riso inumidito mettete un ripieno precedentemente preparato con carne trita, cavolo cinese tritato o cipollotti (o entrambi), carote tritate e sedano tritato, poca salsa di soia.

    Piazzate il ripieno al centro del foglio, copritelo con i lati dei margini sia a destra e sinistra che sopra e sotto fino a ottenere un fagottino quadrato o rettangolare.
    Piazzate ogni fagottino sulla vostra vaporiera o, se alla piastra, mettete i ravioli in padella antiaderente con un cucchiaio in tutto di olio o semplicemente oleando la padella con della carta, di modo da ridurre le calorie. Fate cuocere con il coperchio e a fiamma bassa per 12-15 minuti, togliete il coperchio e lasciate andare ancora per 6-7 minuti. Ed ecco i vostri ravioli semplicissimi. Se masticate un po’ di inglese e amate le ricette orientali, con i fogli di riso potete realizzare anche i samosa indiani al forno e non fritti. Ricetta qui.

  6. Pizzette di carta di riso

    pizza riso
    Il procedimento è lo stesso delle crepe thai.

    Entrambe sono versioni di street food thailandese, aperte o chiuse.
    Semplicemente, piazzate il vostro foglio di riso inumidito  su una padella antiaderente e oleata, mettete un cucchiaio di albume sbattuto o di uovo sbattuto, fate rapprendere due o tre minuti, poi uno di passata di pomodoro, sale, pepe, se volete origano o altri ingredienti, un cucchiaio di mozzarella light tritata o di formaggio light tipo EatLean, un cucchiaino di grana grattugiato.

    Cuocete in padella per due minuti con coperchio, poi senza per altri 3-4 minuti. E avete le vostre pizzette facilissime e senza glutine (una pizzetta per foglio). E con pochissimi carboidrati e calorie!

 

Chiudi il menu